OPERAZIONE DELLA DIA TRA SALERNO E BARI

Stampa/PDF

Arresti ed indagati in un operazione a vasto raggio

Il personale della Dia ha eseguito nelle province di Salerno e  Bari una vasta operazione anticamorra in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Salerno su richiesta della locale dda nei confronti di numerosi affiliati a clan camorristici operanti nelle due province. Tra gli arrestati, accusati di estorsioni a imprenditori salernitani, ci sono numerosi affiliati a organizzazioni criminali. In manette anche un collaboratore di giustizia e Luigi Maisto, storico personaggio della criminalità salernitana già affiliato di spicco della Nco di Raffaele Cutolo. Maisto stava tentando da circa un anno di riorganizzare un clan a Salerno approfittando del vuoto che si è creato in quella citta' dopo le recenti operazioni di Polizia che hanno smantellato gli storici clan salernitani. Tra i reati contestati agli esponenti della nuova organizzazione camorrista dedita alle estorsioni, c'e' anche il tentato omicidio di personale della direzione investigativa antimafia. Due degli arrestati, infatti, nel corso dele indagini hanno sparato contro il personale della Dia impegnato in attivita' investigativa di controllo nei confronti di commercianti e imprenditori del salernitano.

Stampa/PDF
OPERAZIONE DELLA DIA TRA SALERNO E BARI