• Magazine
  • Società
  • Panorami mozzafiato: le cinque vette più belle dell'Alto Adige

Panorami mozzafiato: le cinque vette più belle dell'Alto Adige

Stampa/PDF
Che vogliate usare lo smartphone o la vecchia cara macchina fotografica, il colpo d’occhio è in ogni caso straordinario. I Big Five nell’area vacanze sci & malghe Rio Pusteria, sono le 5 vette top dell’Alto Adige da cui poter godere di panorami mozzafiato, tutti rigorosamente da immortalare.

Ma quali sono queste cinque escursioni che meritano di essere intraprese almeno una volta nella vita? A partire da maggio, l’area turistica offre un’estate green e ricca di vantaggi, grazie all’Almencard (25 maggio - 2 novembre 2019) che consente l’utilizzo gratuito delle cabinovie Gitscberg e Jochtal, oltre al bus per l’Alpe di Rodengo-Luson, e all’Almencard PLUS (1° maggio - 30 novembre 2019) con utilizzo gratuito di tutti i mezzi pubblici, le cabinovie Gitschberg e Jochtal, il bus per l’Alpe di Rodengo-Luson e altri impianti di risalita in Alto Adige, oltre all’accesso a oltre 90 musei e collezioni.

Le cinque vette dell'Alto Adige con panorami mozzafiato
  • Picco della Croce (3.132 m) Escursione “edificante”: verso la cima principale delle montagne di Fundres con partenza dal parcheggio fine Valle di Valles. La durata è di 6 ore lungo un percorso di 13 km con dislivello di 1813 m. Gli scatti top: i ghiacciai vicini alla Val di Rudo che si incontrano durante il cammino e il Lago Selvaggio una volta arrivati in vetta.
  • Cima Cadini (2.888 m) Escursione “sportiva”: la montagna con il panorama sui ghiacciai vicini, partendo da Fine della Valle (1445m). La durata è di 4h 50min lungo un percorso di 18 km con dislivello di 1440 m. Gli scatti top: il paesaggio roccioso intorno al rifugio Elderau ha un fascino speciale e consente di scattare fotografie davvero intense.
  • Cima Seefeldspitze (2.715 m) Escursione “idilliaca”: la montagna panoramica con vista su tre laghi, partendo dalla Stazione a monte della cabinovia Gitschberg. La durata è di 4 ore lungo un percorso con dislivello di 1285 m. Gli scatti top: i tre laghi sul sentiero verso la cima sono perfetti come la vista dal Seefeldspitz sui laghi alpini.
  • Cima Gaisjoch (2.641 m) Escursione “Fauna”: alla scoperta della patria dei camosci, con partenza dal Parcheggio Valle d’Altafossa. La durata è di 3 ore e mezza lungo un percorso di 5 km con dislivello di 1070 m. Gli scatti top: il sentiero attraversa boschi di larici e specialmente in autunno gli alberi si scatenano in uno splendido spettacolo nei toni del giallo, dell'arancione e del rosso. I più fortunati riusciranno a fare una foto ai camosci che abitano nei dintorni della vetta.
  • Astjoch (2.194 m) Escursione “Regale”: il trono della malga di Rodengo-Luson, con partenza dal Parcheggio Zumis (1730 m). La durata è di 5 ore e 20 minuti, lungo un percorso di 20 km con dislivello di 448 m. Gli scatti top: la malga di Rodengo-Luson con la sua varietà di fiori offre fantastici motivi fotografici. In cima all'Astjoch si gode di un panorama unico da immortalare con il grandangolare.
Stampa/PDF
Panorami mozzafiato: le cinque vette più belle dell'Alto Adige