Parte la Lake Como School

Stampa/PDF

Parte la “Lake Como School of advanced studies” iniziativa promossa dalla Fondazione Alessandro Volta di Como che dal 2013 realizza attività di formazione post universitaria rivolte a giovani ricercatori nel campo delle teorie dei sistemi complessi.

Ogni anno la Lake Como School promuove alcuni programmi scientifici chiamati “Scuole”, attività didattiche e di studio punto di incontro per studiosi e scienziati.

Giunto alla quarta edizione, questo progetto è cresciuto negli anni: nel 2013 sono state attivate 6 scuole; 7 scuole nel 2014; nel 2015 il numero è salito a 13, fino ad arrivare alle 16 previste per il 2016. Le prime tre edizioni delle scuole hanno contato un totale di 1.208 partecipanti da ben 50 paesi di provenienza.

La Lake Como School cresce ancora nel 2016 con ben 16 proposte formative di assoluta eccellenza a livello internazionale offerte ai giovani di tutto il mondo – commenta Mauro Frangi, Presidente della Fondazione Alessandro Volta – Giovani che ancora una volta sceglieranno Como e lo straordinario contesto del Chilometro della Conoscenza per qualificare ulteriormente la propria formazione in una pluralità di discipline, rafforzando ulteriormente la vocazione internazionale di Como come città della cultura, della conoscenza e dell’alta formazione. Un progetto che possiamo realizzare e sviluppare grazie alla Fondazione Cariplo e al suo sostegno e alla consolidata partnership con quattro Università lombarde (Statale di Milano, Bicocca, Insubria e Pavia)”.

L’esigenza di scuole come la Lake Como School si è imposta nel mondo come conseguenza della competizione internazionale che richiede sempre più una formazione di eccellenza nelle diverse discipline – commenta Giulio Casati, Segretario scientifico della Fondazione Alessandro Volta -. Queste scuole permettono di mettere in contatto, per periodi limitati, in un ambiente sereno e raccolto, giovani ricercatori provenienti dalle diverse università con i migliori esperti, in campo mondiale, nei rispettivi campi di ricerca”.

Per il 2016 le nuove attività didattiche e di studio della Lake Como School propongono un ampio programma di workshop, conferenze e convegni internazionali che si svilupperà da maggio a ottobre a Villa del Grumello a Como e a Campione d’Italia. Durante le Scuole verranno trattati e studiati numerosi argomenti, dalle Sustainable Water-Energy-Centric Communities alla la teoria dei giochi, dallo sviluppo dello studio sul cancro alle reti complesse, dalla creatività ed evoluzione allo sviluppo e alle attività dei circuiti celebrali, fino al trapianto di organi.

Novità di quest’anno sono le conferenze aperte al pubblico a ingresso libero.

“Da quest’anno abbiamo voluto aprire ai comaschi e alla città questa straordinaria esperienza di eccellenza– conclude Mauro Frangi Presidente della Fondazione Alessandro Volta – Quattro degli esperti di fama mondiale affiancheranno alla docenza nelle rispettive scuole altrettante conferenze ad ingresso libero rivolte ai nostri concittadini. Perchè vogliamo che le attività di profilo internazionale della Fondazione siano sempre più conosciute e apprezzate dalla città e contribuiscano a migliorarne la vita culturale”

La prima scuola “Sustainable Water-Energy-Centric Communities” si terrà a Villa del Grumello a Como.

I partecipanti approfondiranno nuovi paradigmi che rappresentano un considerevole cambiamento nel modo in cui nuove città saranno pianificate e costruite, e le esistenti ammodernate, per raggiungere uno sviluppo sostenibile. Una città sostenibile sarà autosufficiente con risorse energetiche rinnovabili, con acqua risparmiata e riutilizzata, creando il minor impatto ecologico, recuperando risorse dalle acque reflue e dai solidi organici, producendo la minor quantità di inquinamento possibile.

Stampa/PDF
Parte la Lake Como School