Pelé: il film

Stampa/PDF

La storia di un ragazzo che non aveva niente ma che è riuscito a cambiare tutto. La nascita di uno dei più grandi campioni di tutti i tempi. Arriva sul grande schermo il mito di Pelè in un film biografico che ripercorre i primi anni della vita del goleador, la povertà del suo Brasile, il rapporto con il padre, i primi successi fino alla clamorosa vittoria della Coppa del Mondo con la nazionale brasiliana a solo 17 anni.  Ad interpretarlo, due sorprendenti e giovanissimi talenti al loro esordio,Leonardo Lima Carvalho e Kevin de Paula. Tra gli interpreti Vincent D’Onofrio (Full Metal Jacket,Men in Black), Rodrigo Santoro (Love Actually300), Diego Boneta (Pretty Little Liars) e Colm Meaney (Star Trek: The Next GenerationGiustizia Privata). A produrre la pellicola, che tra i doppiatori italiani conta anche sulla partecipazione di Bruno Pizzul, lo stesso Pelé, insieme a Brian Grazer, premio Oscar per A Beautiful Mind. Il film, diretto dai fratelli Jeff e Mike Zimbalist, è stato presentato in anteprima mondiale nella sezione Special Screening del Tribeca Film Festival ed uscirà nelle sale italiane distribuito da M2 Pictures.

Pelé arriverà in Italia il 25 e il 26 maggio per presentare al pubblico e alla stampa il film e sarà ospitedi Andrea Bocelli e Javier Zanetti per il “Bocelli & Zanetti Night”, evento benefico internazionale in onda in prima serata su Canale 5. 

Sinossi

PELÉ racconta l’incredibile storia vera del leggendario giocatore di calcio che da semplice ragazzo di strada raggiunse la gloria, appena diciasettenne, trascinando la nazionale brasiliana alla vittoria del suo primo mondiale nel 1958 e diventando poi il più grande calciatore di tutti i tempi vincendo altre due Coppe del Mondo. Nato in povertà, affrontando un’infanzia difficile, Pelé ha usato il suo stile di gioco poco ortodosso e il suo spirito indomabile per superare ogni tipo di ostacolo e raggiungere la grandezza che ha ispirato un intero Paese, cambiandolo per sempre.

Stampa/PDF
Pelé: il film