Pescaturismo con i ragazzi di Napoli

Stampa/PDF

Si terrà presso la Sala Conferenze del Centro Giustizia Minorile Napoli, in viale Colli Aminei 44 Napoli, il convegno finale del progetto “Pescaturismo con i ragazzi di Napoli”. Giunto ormai al termine, “pescaturismo” è stato sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD e promosso da una partnership di dieci attori pubblici e privati (associazioni, cooperative ed enti) tra cui il Centro di Giustizia Minorile di Napoli e con capofila Asgam Soc. Coop. Lo scopo del progetto è stato principalmente quello di sostenere il reinserimento sociale e lavorativo di 30 ragazzi, tra i 14 e i 24 anni, sottoposti a provvedimento giudiziario penale.

I giovani in questione sono stati coinvolti in un percorso alternativo a quello della detenzione, ovvero attraverso una formazione professionale legata al mare, della durata di 600 ore e finalizzata all’acquisizione della qualifica professionale di “Operatore di Pescaturismo”, riconosciuta dalla Regione Campania. A far da sfondo al progetto è il Santa Rita. Un peschereccio confiscato alla criminalità organizzata pugliese che lo utilizzava per trasportare droga.

I ragazzi hanno quindi appreso, non solo le tecniche di pesca, ma anche svolto un corso di manutenzione in un cantiere a Largo Sermoneta sul lungomare di Napoli, e un laboratorio di cucina tipica regionale campana per deliziare i palati dei turisti a bordo del Santa Rita.

Grazie a tutto questo avranno la possibilità di lavorare in ambito turistico a livello regionale, nazionale ed europeo.

Stampa/PDF
Pescaturismo con i ragazzi di Napoli