Piena solidarietà ai lavoratori Caremar licenziati

Stampa/PDF

L'Assessore al Lavoro Enrico Panini ha incontrato i 14 lavoratori licenziati lo scorso 31 Gennaio della Travel Holiday, la società che per molti anni ha gestito i servizi di biglietteria dell'ex compagnia pubblica di navigazione Caremar, la quale, ormai privatizzata, intende offrire direttamente tali servizi con proprio personale.

I lavoratori in questione operano da anni – alcuni di loro sin dal 1976, anno di costituzione di Caremar, - presso le biglietterie di Napoli e Ischia e per alcuni il riposizionamento nel mercato del lavoro sarà un miraggio, considerata l'età avanzata.

Ritengo doveroso un intervento affinché i 14 lavoratori non siano licenziati da una società che, seppur privatizzata, opera comunque in base ad una convenzione e riceve un contributo annuo di 10 milioni di euro - per 9 anni - dalla Regione Campania per garantire un servizio che è, di fatto, pubblico. Peraltro, questi lavoratori si sono dichiarati disponibili a più soluzioni pur di non perdere il posto di lavoro. Davvero un accanimento incomprensibile”.

Con queste parole l'Assessore Panini esprime la propria solidarietà al forte e comprensibile disagio che gli ex dipendenti del colosso marittimo stanno vivendo e che hanno espresso in una lettera aperta al Comandante G. Aponte (il maggior azionista di riferimento della Caremar).

“I vertici aziendali devono dare il proprio fondamentale contributo per trovare una veloce soluzione al problema”.

Stampa/PDF
Piena solidarietà ai lavoratori Caremar licenziati