Più efficacia ed efficienza per Eurojust

Stampa/PDF

Il Consiglio Europeo ha adottato norme che miglioreranno il funzionamento di Eurojust, l'agenzia dell'Unione europea per la cooperazione giudiziaria penale. Il regolamento modificato introduce una riforma dei procedimenti e della struttura di Eurojust per migliorare l'efficacia operativa, aggiornare il quadro in materia di protezione dei dati e aumentare la trasparenza e il controllo democratico dell'agenzia.

Il regolamento entrerà in vigore un anno dopo la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'UE.

Eurojust: quali saranno i cambiamenti
Le principali modifiche rispetto al regolamento vigente riguardano:

  • la distinzione tra le funzioni operative e le funzioni di gestione del collegio dei membri nazionali
  • nuove norme sulla protezione dei dati in linea con le recenti disposizioni in materia nelle istituzioni dell'UE
  • l'istituzione di un comitato esecutivo che assista il collegio nelle funzioni di gestione e consenta di accelerare il processo decisionale per le questioni non operative e strategiche
  • nuove disposizioni sulla programmazione annuale e pluriennale
  • la rappresentanza della Commissione in sede di collegio e di comitato esecutivo
  • maggiore trasparenza e controllo democratico delle attività di Eurojust attraverso un meccanismo di valutazione congiunta da parte del Parlamento europeo e dei parlamenti nazionali

Eurojust: la storia
Eurojust (l'agenzia dell'Unione europea per la cooperazione giudiziaria penale) è stata istituita nel 2002 per migliorare il coordinamento e la cooperazione tra gli Stati membri nel settore delle indagini e delle azioni penali. Si occupa di contrastare le forme gravi di criminalità organizzata e transfrontaliera.

Nel 2017 i paesi dell'UE hanno richiesto l'assistenza di Eurojust in 2 550 casi, segnando un aumento del 10,6% rispetto al 2016. 849 di questi casi sono stati chiusi entro lo stesso anno.

Stampa/PDF
Più efficacia ed efficienza per Eurojust