Plaisirs de culture in Valle d’Aosta

Stampa/PDF

Quasi tutto pronto per la sesta edizione di “Plaisirs de culture en Valée d’Aoste” il progetto che promuove numerose iniziative culturali e che vuole essere un invito ad avvicinarsi al patrimonio della Valle d’Aosta e un’occasione straordinaria per apprezzarlo al meglio attraverso l’aiuto di esperti e professionisti del settore.

Plaisirs de culture en Vallée d’Aoste sarà inaugurata dall’Assessore all’Istruzione e alla Cultura, Paolo Sammaritani a Palais Lostan ad Aosta. L’evento d’apertura si terrà in piazza Severino Caveri animata per l’occasione da scenografie di suoni e luci appositamente studiate dalla Silent Media Lab di Andrea Carlotto e valorizzate dalle musiche di Submodu di Romeo Sandri. La facciata del palazzo diventa protagonista della serata in maniera interattiva attraverso proiezioni di immagini che rielaborano la veste grafica degli eventi in calendario.

L’animazione Pla(y)sirs animé consente, inoltre, agli spettatori di “giocare” con il prospetto dell’edificio. 

Scoprire, valorizzare e celebrare il nostro patrimonio culturale, nella ricchezza della sua diversità, ci consente di conoscere, attraverso di esso, una cultura e una storia non solo regionale e nazionale, ma anche europea, comune e connessa” ha dichiarato Sammaritani.

La scelta di Palais Lostan come simbolo di questa edizione e location per l’evento inaugurale non è un caso: il restauro dell’edificio, avviato nel 2012 e appena concluso, ha costituito un importante tassello per la riqualificazione dell’omonima via nonché della piazza Severino Caveri, nell’ottica di un recupero dei rapporti esistenti tra i vari edifici che insistono sull’area urbana. 

Stampa/PDF
Plaisirs de culture in Valle d’Aosta