Prospettiva Teatro

Stampa/PDF

Il Teatro si infila tra i banchi bussando alla porta delle scuole. I luoghi per eccellenza dove si formano le menti dei ragazzi del futuro. “Prospettiva Teatro” è una scommessalanciata da Gabriele Saurio, Direttore Artistico della Rassegna Teatro Scuola 2015/2016.“Il teatro è cultura. È come un punto di partenza, una macchina che racchiude in sé molti strumenti comunicativi e di suggestione per una formazione libera” Così Gabriele Saurio risponde alla domanda: “Perché fare una rassegna teatrale nelle scuole?” Grazie alla sua esperienza diteatro fatto proprio nelle scuole stabiesi rivela che lo scopo della rassegna è “divertire” ma anche “stimolare, informare e incuriosire i ragazzi”. Il Teatro è l’altro mondo dove tutto è possibile: “Una Prospettiva diversa alla vita quotidiana”.

Nella rassegna “Prospettiva Teatro” rientrano bambini e ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori. Per i più piccini sono previste iniziative all’area aperta nella bellissima cornice del GREENLAND, l’agriturismo di Castellammare di Stabia immerso nel verde. Già partito l’appuntamento con “Vendemmiando” dove i bambini insieme ai loro docenti e ad esperti si avvicinano divertendosi alla trasformazione dell’uva in vino. Adicembresarà la volta di “SANTA CLAUS GREEN VILLAGE”: Babbo Natale giungerà con la sua slitta al GREENLAND e insieme ai suoi folletti farà divertire i piccoli rendendoli partecipi di canti e balli all’insegna della festa più gioiosa dell’anno. Ad aprile ci sarà la “PRIMAVERA AL GREENLAND”: I bambini saranno a contatto con la natura e avranno la possibilità di scoprire gli animali della fattoria.

Sette gli spettacoli in cartellone al Teatro Supercinema di Castellammare di Stabia.Per le scuole materne ed elementari è prevista il 1° e 2 marzoLa fattoria delle sette note, Favola in musica di Francesco Mastandrea. Lo spettacolo ha debuttato nel 2005 e da allora è sempre stato un successo che ha coinvolto oltre 40 mila bambini tra parchi pubblici, teatri cittadini e grandi eventi.

Il 30 novembre parte la rassegna riservata ai ragazzi delle scuole medie e superiori con Sherlock Holmes and the MysteriousCurler in lingua inglese. Lo spettacolo, adattato dalla compagnia d’oltremanica “The Play Group”, è ispirato a “Le Avventure di Sherlock Holmes” e “Il taccuino di Sherlock Holmes”.  Il 25 e 27 gennaioin concomitanza con il Giorno della Memoria della Shoah andrà in scena Il circo a striscedi Davide Morganti, Gabriele Saurio e Stefano Moffa. Il 16 e 17 febbraioil Teatro Supercinema vivrà la favola noir L’anima buona di Lucignolo di Claudio B. Lauri per la regia di Luca Saccoia e la musiche del famoso compositore Luca Toller. Il 23 e 24 febbraiosarà la volta della trasposizione teatrale del monologo più intenso degli ultimi anni: Novecento – La leggenda del pianista sull’oceano. Tratto dal libro di Alessandro Baricco, Victor Carlo Vitale accompagnato dalle musiche di Mariano Bellopiede darà voce a Tim Tooney che senza la sua tromba ha soltanto una buona storia in testa e qualcuno a cui raccontarla. Dal 7 marzo direttamente dalla fiction “Gomorra – La serie”, Massimiliano Rossi, Giovanni Rienzo, Walter Lippa porteranno in scena I figli dell’odio di Gabriele Saurio. Ma non finisce qui perché il 6 e 7 aprilesolo per gli studenti delle scuole superiori la rassegna si chiuderà con Suoni lontani dalle città fantasma di e con Claudio Di Palma. Liberamente tratto da “Le città invisibili” di Italo Calvino.

Stampa/PDF
Prospettiva Teatro