ProWein

Stampa/PDF

Una nutrita pattuglia di aziende sannite si prepara all'importante trasferta in terra tedesca per partecipare alla XXII edizione del ProWein, la più qualificata e specializzata fiera vinicola della Germania, in programma a Düsseldorf dal 13 al 15 marzo. L'iniziativa si concretizza sotto il marchio del Sannio Consorzio Tutela Vini. Le etichette sannite saranno ospitate nello spazio allestito nel padiglione H 16, un rinnovato settore della fiera che dall'edizione dell'anno scorso viene completamente riservato ai vini italiani.

A partecipare alla fiera le cantine: Cantina di Solopaca, La Guardiense, Vigne Sannite - Cecas, Terre Stregate, Wartalia, Fontanavecchia, La Fortezza, Fontana delle Selve, Votino, Ocone Vini. ProWein è una fiera dedicata esclusivamente ai visitatori specializzati che operano nel settore del vino (commercio al dettagli, commercio estero e all'ingrosso, gastronoma, settore alberghiero e commercio di trasformazione). L'edizione 2016 ospiterà circa 6.000 produttori provenienti da 50 Paesi, mentre a staccare i ticket di ingresso saranno circa 60.000 operatori. Numeri che fanno della manifestazione di Düsseldorf l'evento del vino più importante per quel che concerne la vasta e popolosa area dell'Europa centrale.

La trasferta tedesca si inserisce nell'ambito della vasta e variegata azione di promozione del Sannio Consorzio Tutela Vini. Un'azione che guarda ai grandi eventi internazionali, come il ProWein, il London Wine Fair e il Vinitaly di Verona, senza tralasciare altre iniziative che si svolgono in metropoli importanti dei mercati del vino più interessanti. Uno sguardo ai mercati esteri senza perdere di vista anche gli sbocchi di mercato più prossimi. In quest'ottica si sono inserite le recenti partecipazioni a  tre importanti eventi che si sono svolti in terra campana.

Il 2 marzo il Consorzio è stato ospite nella suggestiva cornice di Ischia per l'evento Discovering Sannio, proposto nell'ambito degli incontri di ENOlab, progetto realizzato in collaborazione con l'Associazione Italiana Sommelier - Delegazione di Ischia e Procida. Protagonisti dell'evento svoltosi ad Ischia la Falanghina del Sannio Dop declinata in tre differenti versioni (fermo, spumante, vendemmia tardiva), le tre versioni dell'Aglianico del Taburno Docg (rosato, rosso e riserva) e un'etichetta Sannio Dop Barbera, dalla storia affascinante e misteriosa. Sabato 5 marzo la Falanghina del Sannio Dop è stata protagonista nell'ambito della settima edizione di Vitigno&Terroir, manifestazione organizzata dall'Associazione Italiana Sommelier -  Delegazione di Salerno nella suggestiva cornice di Palazzo Calvanese a Castel San Giorgio.

Tra gli appuntamenti clou del Salotto del vino monovitigno autoctono campano il seminario Falanghina del Sannio e Falanghina dei Campi Flegrei a confronto. Infine è da segnalare il successo riscosso dal banco di assaggio dei vini a Denominazione di Origine della terra sannita che il Consorzio ha curato nell'ambito di Leguminosa, l'evento internazionale  dedicato ai legumi e promosso a Napoli da Slow Food. La manifestazione ospitata in piazza Dante, svoltasi dal 4 al 6 marzo, ha registrato un numero considerevole di consumatori e appassionati, che hanno potuto apprezzare anche le etichette presentate dai Sannio Wine Trainer, i sommelier profondi conoscitori dei vini e dei territori del Sannio, formati dal Consorzio con l'obiettivo di accogliere i visitatori e i turisti del vino e orientarli nella conoscenza dei vini sanniti.

Stampa/PDF
ProWein