Qual è il miglior broker online per investire in borsa?

Stampa/PDF

Un tempo, investire sulle azioni in borsa era un’attività esclusivamente riservata ai professionisti del settore finanziario che spesso richiedeva il ricorso ai servizi di una banca o di un intermediario fisico. Oggi, è invece possibile investire molto semplicemente su azioni, indici e altri asset, direttamente da casa, grazie alle numerose piattaforme di intermediazione che fioriscono sul web. Ma come scegliere la miglior piattaforma, cioè quella che ci permetterà di realizzare i maggiori profitti? Ecco alcuni consigli.

Rapporto qualità/prezzo
Come per qualsiasi prodotto o servizio, bisogna ricercare la piattaforma che offre il miglior rapporto qualità/prezzo, in modo da massimizzare i guadagni a fronte delle spese sostenute. Per esempio, alcuni broker addebitano commissioni di intermediazione in percentuale dell’importo investito, mentre altri applicano un costo fisso per operazione. Bisognerebbe quindi scegliere tenendo conto dell’importo medio che vuole investire per ogni transazione.

Varietà degli asset disponibili
Un altro punto importante per analizzare la qualità di un broker di borsa riguarda la varietà degli asset sui cui è possibile fare trading. Per esempio, alcune piattaforme propongono soprattutto materie prime o valute, ma dispongono di pochi CFD. Altre mettono a disposizione dei propri utenti una vasta gamma di azioni, obbligazioni e indici azionari.
Avere un’ampia scelta è importante poiché non tutti i mercati presentano un livello di volatilità sufficientemente alto da permettere di realizzare profitti significativi a breve termine. La scelta di un mediatore che offre molti asset aumenta le chance di avere una strategia vincente.

Funzionalità e strumenti di formazione
Infine, raccomandiamo agli investitori meno esperti di prestare attenzione anche alle funzionalità offerte dalla piattaforma prescelta, oltre alla sua facilità di utilizzo. Si consiglia infatti di scegliere una piattaforma riconosciuta, che offre la possibilità di creare un account dimostrativo gratuito per testare tutte le funzionalità prima di investire realmente. Infine, vanno considerati anche gli strumenti di analisi e di formazione messi a disposizione dei membri. Alcune piattaforme offrono sessioni di trading in tempo reale con professionisti del settore finanziario per aiutare gli investitori inesperti di imparare a fare trading in modo rapido ed efficace, dando loro le chiavi del successo.

Se scegliere la migliore piattaforma di trading resta un’attività complessa, alcuni siti propongono una comparazione completa delle differenti offerte del momento, raggruppando unicamente i broker riconosciuti dalla CONSOB. Qui è possibile trovare informazioni sulle principali funzionalità e caratteristiche di ciascuna piattaforma. Le loro condizioni di accesso, i vantaggi e gli svantaggi sono valutati in modo imparziale ed oggettivo, per permettere a ciascuno di scegliere la piattaforma che corrisponde meglio al suo profilo di investitore e alle sue esigenze.

Stampa/PDF
Qual è il miglior broker online per investire in borsa?