Questo disco, il mio pensiero d'amore

Stampa/PDF

La musica leggera rock, pop, blues, raggae, rap irrompe in una Università, e in una Chiesa. Nella magnifica cornice del Complesso dei Santi Marcellino e Festo, due famosi giornalisti e critici musicali Ernesto Assante, firma storica di 'Repubblica' e animatore, sul sito del quotidiano, di Webnotte, e John Vignola di RadioRai, dalle prestigiose e diversificate esperienze in campo discografico si sono confrontati in una jam-session di note e di immagini, di parole e di passioni, di cantate e di schitarrate, cercando di rispondere a una domanda semplice ma non facile: quali sono i dieci capolavori della storia della musica leggera, italiana e internazionale.

Quali LP meritano sicuramente di essere salvati dall'oblio del tempo e magari di essere regalati, divenendo, come recitava il motivo di Mal di cinquant'anni fa (mutuato dai Bee Gees), il mio pensiero d'amore.

L'incontro, a ingresso libero fino a esaurimento posti, ha previsto l'ascolto di brani e la proiezione di video musicali.

In veste di conduttore, un insospettabile appassionato di musica del nostro tempo: il Prorettore dell'Università di Napoli Federico II Arturo De Vivo.

Hanno introdotto i federiciani Francesco de Cristofaro, docente di Letterature comparate e curatore della manifestazione, Giancaro Alfano, Coordinatore del Corso di Laurea Magistrale in Discipline della Musica e dello Spettacolo. Storia e Teoria, e Pasquale Sabbatino, coordinatore del Master di secondo livello in Drammaturgia e Cinematografia.

Nel chiostro di San Marcellino ci sarà anche F2Radio Lab, la radio ufficiale dell'Ateneo, che ha seguito in diretta l'evento.

Stampa/PDF
Questo disco, il mio pensiero d'amore