Renzo Piano - L'architetto della luce, torna al cinema

Stampa/PDF

Dopo aver inaugurato la stagione 2018/2019 delle I Wonder Stories, torna nei cinema a grande richiesta RENZO PIANO – L’ARCHITETTO DELLA LUCE, il film diretto dal maestro del cinema Carlos Saura che ritrae il genio e il processo creativo di uno dei più grandi architetti viventi, Renzo Piano. Il film sarà nuovamente nelle sale italiane dall’11 al 14 novembre distribuito daWonder Pictures e Unipol Biografilm Collection. 

Quando cresci con l’idea che costruire è un’arte, ogni volta ti sembra di assistere a un miracolo. Così è per Renzo Piano, architetto italiano tra i più celebri al mondo, autore del Centre Pompidou di Parigi, dell’Auditorium Parco della Musica a Roma e degli edifici del New York Times. A raccontare questo genio dell’architettura è un genio del cinema,Carlos Saura. 

Il racconto in presa diretta di uno dei più recenti progetti curati da Piano, il centro Botìn a Santander, diventa presto riflessione sul processo creativo. Per capire che l’arte, sia essa cinema o architettura, non è un atto prevedibile. Spesso è un po’ come guardare al buio: prima di capire ciò che accadrà, bisogna dare il tempo agli occhi di adattarsi.  

Il documentario Renzo Piano – L’architetto della luce vuole testimoniare la costruzione di un edificio davvero speciale, il Centro Botín per le Arti e la Cultura, a partire dalla costruzione delle sue fondamenta fino all’inaugurazione nella baia di Santander, nel nord della Spagna. Renzo Piano è un maestro dell’età contemporanea, così come il regista, Carlos Saura. Saura ci mostra nel documentario la magia che avvolge il processo di ideazione di questa colossale costruzione e le varie fasi del lavoro di costruzione portato avanti da Renzo Piano. Potremo osservare come questo tipo di lavoro si è evoluto nel tempo e come ha modificato, a sua volta, l’anima di una città per sempre. 

Come ha vissuto un architetto come Renzo Piano l’esperienza del concepimento e della realizzazione di un edifico così imponente? 

Qual è stata la reazione degli abitanti di Santander, come è stato accettato un tale cambiamento nella baia della loro città? 

Di chi è stata l’idea iniziale di realizzare questo centro culturale? 

Qual è lo scopo finale della Fondazione Botín? 

Questi alcuni degli interrogativi a cui il documentario vuole dare una risposta. 

Le proiezioni saranno precedute da una video-introduzione di Corrado Nuzzo, Maria DI Biase e Mauro Casciari, voci di Radio2, conduttori di Radio2 Summer Club.

Stampa/PDF
Renzo Piano - L'architetto della luce,  torna al cinema