Rifiuti: nuovo decreto sul ritiro dei RAEE

Stampa/PDF

Pubblicato su La Gazzetta Ufficiale, il regolamento che modifica le norme rispetto allo svolgimento delle attività di ritiro gratuito da parte dei distributori di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) di piccolissime dimensioni.

Il decreto sul ritiro "uno contro zero" dei piccolissimi rifiuti elettrici ed elettronici: lasci il tuo RAEE al negoziante senza alcun obbligo di acquisto. Sarà la svolta per la raccolta differenziata di questi rifiuti.

In particolare con questo decreto e con la definizione delle regole del ritiro uno contro zero in esso contenute, ci si pone il preciso obiettivo di favorire e quindi incrementare il conferimento di questa tipologia di rifiuto da parte degli utilizzatori finali, in pratica tutti i cittadini-consumatori.

Un ulteriore contributo è atteso dall'effettiva applicazione dell'uno contro zero, la modalità di conferimento che consente al cittadino di consegnare al negoziante l'apparecchio elettrico ed elettronico di piccolissime dimensioni (dimensioni esterne al massimo di 25cm) di cui intende disfarsi, senza avere l'obbligo di acquistare contestualmente un prodotto equivalente (il cosiddetto uno contro uno che continua ad essere in vigore per tutti i RAEE più grandi) o qualsiasi altro prodotto.

L'uno contro zero si applica solo ai RAEE di piccolissime dimensioni ed è obbligatorio solo se il punto vendita dispone di una superficie di vendita dedicata alle AEE superiore ai 400mq, ma è comunque facoltativo ed applicabile anche per i negozi più piccoli.

Stampa/PDF
Rifiuti: nuovo decreto sul ritiro dei RAEE