Teatro Sannazaro - Il teatro di Napoli

Rischio povertà in Campania: aumentano le richieste di prestito

Stampa/PDF

Come riportato dalla ricerca Eurostat 2018, in Campania il 41,4% della popolazione a rischio povertà (livello più alto in Ue).

In Campania oltre quattro persone su dieci sono "a rischio povertà", cioè hanno un reddito disponibile dopo i trasferimenti sociali inferiore al 60% di quello medio nazionale. Si tratta del livello più alto in Ue.

In Campania la percentuale di coloro che sono a rischio povertà è del 41,4% (era 34,3% nel 2017). In questo contesto economico le persone fanno più affidamento a prestiti finanziari finalizzati, concessi da banche o società finanziarie per l’acquisto di un bene o servizio durevole.

L’andamento annuale dei prestiti finanziari finalizzati, analizzato dal recente Osservatorio Experian, incorona difatti la Campania come regione con la crescita più alta per quanto concerne l’emissione di questo tipo di prestiti.

Questa la classifica completa:

Campania (+9,77%), Lombardia (+7,26%), Sicilia (+6,87%), Sardegna (+5,50%), Molise (+5,35%), Friuli Venezia Giulia (+5,22%), Trentino Alto Adige/Südtirol (+4,97%), Emilia-Romagna (+4,72%), Veneto (+4,32%), Liguria  (+3,90%), Lazio (+2,91%), Puglia (+2,57%), Calabria (+2,27%), Toscana (+1,94%), Valle D’Aosta     (+1,15%), Umbria (+0,92), Abruzzo (+0,47%), Basilicata (-0,70%), Marche (-0,85%), Piemonte (-4,21%).

Stampa/PDF
Rischio povertà in Campania: aumentano le richieste di prestito