Roberto Pilloton, editor in chief

Stampa/PDF

Roberto Pilloton, primo ricercatore dell'Istituto di cristallografia nell'Area di Ricerca di Roma 1 a Montelibretti, è stato nominato 'editor in chief' di International Journal of Environmental Analytical Chemistry (Ijeac) del gruppo editoriale Taylot & Francis.

La rivista, peer reviewed, è indicizzata su Chemical Abstracts Service, ISI Current Contents , Agriculture, Biology & Environmental Sciences, EI Compendex, Lexisnexis Environmental Abstracts, Microsoft Academic, ProQuest, Science Citation Index, Science Citation Index Expanded e Scopus.

Roberto Pilloton e i nuovi metodi analitici
Ijeac comprende ricerche originali su tutti gli aspetti del lavoro analitico relativi ai problemi ambientali come l'analisi di inquinanti organici, inorganici e radioattivi in aria, acqua, sedimenti e biota, la  determinazione delle sostanze nocive, compresi i metodi analitici per lo studio di modelli di degradazione chimica o metabolica nell'ambiente e in campioni biologici

La rivista copre anche lo sviluppo di nuovi metodi analitici o il miglioramento di quelli esistenti utili per il controllo e la ricerca di inquinanti o tracce di sostanze chimiche presenti in natura in tutti i comparti ambientali, inclusi lo sviluppo, la modifica e l'automazione di strumenti e tecniche nelle scienze dell'ambiente. Vengono presi in considerazione case studies, in particolare per le aree in cui le informazioni sono scarse o mancanti, a condizione che i dati riportati siano significativi e rappresentativi, spazialmente o temporalmente, e garantiti per la qualità.

Data la natura interdisciplinare della rivista, essa include anche argomenti di interesse per i ricercatori nei campi della scienza medica (scienze della salute), tossicologia, scienze forensi, oceanografia, scienze alimentari, scienze biologiche e altri campi, come i materiali innovativi e le nanotecnologie, che contribuiscono alla conoscenza del nostro ambiente attraverso la chimica analitica.

Roberto Pilloton e la chimica analitica ambientale
La rivista nasce con l'Associazione internazionale di chimica analitica ambientale IAEAC, con sede a Basilea, di cui Pilloton è stato vice-Presidente dal 2015 fino al momento di candidarsi come editor in chief di Ijeac. Nel luglio 2018, Pilloton è stato eletto dalla comunità scientifica dell'associazione a prendere il posto del Prof. Joan Albaiges (CSIC di Barcellona) e Taylor & Francis lo ha poi nominato Editor in Chief della rivista a partire dal 1 Gennaio 2019.

La nomina di Roberto Pilloton attesta la reputazione scientifica raggiunta nel campo della chimica analitica e bioanalitica dalla sede di Montelibretti dell’Istituto di cristallografia. Un segnale di notevole apprezzamento e visibilità scientifica delle attività di ricerca del Cnr, dell’Istituto e del gruppo di ricerca non solo sul tema dei Biosensori Elettrochimici ma, più in generale, delle metodologie analitiche.

Stampa/PDF
Roberto Pilloton, editor in chief