Save the olives

Stampa/PDF

Il Cnr, attraverso l'Istituto di protezione sostenibile delle piante (Ipsp) e l'Istituto per la valorizzazione delle specie arboree (Ivalsa), è partner di 'Save the olives', organizzazione no-profit recentemente fondata in Puglia che ha l'obiettivo di promuovere una corretta informazione sulla Xylella fastidiosa -il batterio che ha decimato colture millenarie della regione- e favorire una gestione sostenibile del territorio.

'Save The Olives' è stata presentata al pubblico attraverso un 'charity event' organizzato all’interno di un uliveto secolare nella campagna leccese alla presenza di ricercatori, agricoltori e numerosi rappresentanti del territorio: "E' stato il primo di una serie di eventi atti a sensibilizzare il pubblico sul tema e a raccogliere fondi sulla ricerca", afferma il segretario generale della onlus Agostino Petroni.

"Il nostro obiettivo è mettere in moto un risveglio di coscienza, non solo dei pugliesi, ma di tutti coloro che pensano al Mediterraneo come la propria casa. Sensibilizzare ed educare gli abitanti significa, infatti, dare nuova speranza al patrimonio culturale, ambientale ed economico che gli ulivi rivestono per l'intera cultura mediterranea”.

All’interno della serata è stato dato spazio a ricercatori e agricoltori che sono impegnati da anni nella lotta alla Xylella fastidiosa. Numerosi anche i personaggi del mondo dello spettacolo che hanno deciso di sostenere l'associazione, tra cui il premio Oscar Helen Mirren, Taylor Hackford, Carlos Solito, Edoardo Winspeare.

Stampa/PDF
Save the olives