Scholas Cittadinanza

Stampa/PDF

Scholas Cittadinanza, la proposta educativa di Papa Francesco, già presente in 190 paesi e con una rete che comprende 446.133 scuole, arriva per la prima volta a Napoli presso l’Istituto di Istruzione Superiore "Sannino-Petriccione” di Ponticelli con un programma di attività. L’iniziativa coinvolge oltre 300 studenti tra i 15 e i 17 anni, di fedi e nazionalità diverse e immigrati provenienti da 20 scuole.

Scholas è stata creata dall'allora Arcivescovo Bergoglio nelle periferie di Buenos Aires con l'obiettivo di sviluppare l'educazione, la crescita sociale e il pieno coinvolgimento dei giovani. Per raggiungere questi obiettivi, la Fondazione punta in particolare su sport, arte e tecnologia. Mediante il continuo confronto, si realizzano attività finalizzate a trovare soluzioni concrete ai problemi delle comunità di appartenenza.

Il progetto che coinvolgerà la città campana sarà orientato a stimolare la partecipazione degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, favorendo il rafforzamento del loro impegno civico su alcuni temi sensibili: la discriminazione sociale, la disoccupazione giovanile e il bullismo.

Il progetto "Scholas.cittadinanza" è sviluppato grazie a un patto di intesa con il MIUR e si sta sviluppando nelle principali città italiane con un programma educativo libero e aperto a tutti.

A Napoli, Scholas collabora con varie realtà dell’associazionismo e del volontariato come l’associazione Guanelliana A.Vo.G. che opera nelle scuole dei vari territori di Scampia, Miano, Forcella, quartieri Spagnoli e Secondigliano.

Stampa/PDF
Scholas Cittadinanza