SE NE VA UN INVERNO CON IL 36% DI PIOGGIA IN PIU'

Stampa/PDF
La nuova ondata di maltempo arriva in Italia con un inverno che ha fatto registrare ben il 36 per cento di precipitazioni in piu' rispetto alla media, che si sono manifestate anche con temporali violenti che hanno provocato pesanti danni nelle città e nelle campagne. E' quanto afferma la Coldiretti in riferimento all'allerta della protezione civile per la nuova perturbazione che con freddo e neve colpisce violentemente la penisola ad una settimana dall'arrivo dell primavera.  

L' inverno italiano è stato quest'anno particolarmente piovoso ma anche abbastanza mite con le temperature medie che – sottolinea la Coldiretti - sono risultate superiori di 0,9 gradi rispetto alla media del periodo di riferimento 1971-2000, con una anomalia piu' marcata al nord, secondo le elaborazioni Isac Cnr.

Una conferma dei cambiamenti climatici che si abbattono su un terreno sempre più fragile per il consumo di suolo e si manifestano anche - conclude la Coldiretti - con la più elevata frequenza di eventi estremi con sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense e un maggiore rischio per gelate tardive.
Stampa/PDF
SE NE VA UN INVERNO CON IL 36% DI PIOGGIA IN PIU'