Sembravano applausi

Stampa/PDF
Il Torino Film Festival annuncia un titolo “fuori programma” che va ad arricchire le proposte della prossima 36.ma edizione (dal 23 novembre al 1° dicembre). Si tratta del film documentario Sembravano applausi diretto da Maria Tilli.
 
Il film ritrae l’attore Marcello Fonte prima, durante e dopo, le riprese del film Dogman di Matteo Garrone. La storia di un percorso umano e professionale emozionante: la vita oltre l’attore, la famiglia, le amicizie. I provini, l’esperienza sul set e poi il premio come miglior attore al Festival di Cannes, si intervallano a momenti intimi, trascorsi con la propria famiglia, con gli amici. Sembravano applausi è prodotto da Archimede in collaborazione con Rai Cinema e sarà presentato nella sezione Festa Mobile del 36° Torino Film festival il prossimo venerdì 30 novembre alle ore 15.30 presso il Cinema Massimo, sala 2. Saranno presenti la regista, Maria Tilli, l’attore Marcello Fonte e il regista Matteo Garrone. 

Marcello è un uomo semplice, buono e bizzarro, sia nell’aspetto sia nella personalitàdichiara la regista, Maria Tilli. “Calabrese di origine ma romano di adozione, vive alla giornata in una piccola stanza all’interno del Nuovo Cinema Palazzo, ma quando viene scelto da Matteo Garrone come protagonista del suo film, Dogman, si trova catapultato in un mondo frenetico e intenso. Inizia così un viaggio poetico e sorprendente, che gli cambierà la vita”.

La sera del 30 novembre si terrà un altro evento che coinvolgerà il regista Matteo Garrone. Alle ore 20.00 il regista riceverà il Premio Langhe-Roero e Monferrato organizzato dalla Film Commission Torino Piemonte in collaborazione con Museo Nazionale del Cinema, Regione Piemonte e Barolo & Castles FoundationLa consegna del Premio avrà luogo venerdì 30 novembre 2018, nel corso di una cena di gala - curata da uno chef stellato - a fini benefici. L’incasso della serata verrà infatti devoluto alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro Onlus, partner principale in questa iniziativa.  
Stampa/PDF
Sembravano applausi