Senza Sipario

Stampa/PDF
Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini, accompagnati al violino da Riccardo Zamuner, interpretano l'epistolario tra Federico De Roberto ed Ernesta Valle, Si dubita sempre delle cose più belle. Parole d'amore e di letteratura, pubblicato a cura di Sarah Zappulla Muscarà e Enzo Zappula (Bompiani, 2014).

L'appuntamento è presso il Cinema Academy Astra di via Mezzocannone 109. Il reading, promosso da F2Cultura nell'ambito della rassegna "Senza sipario. Il teatro nell'Università", sarà introdotto dai saluti di Gaetano Manfredi,  Guido Trombetti, Arturo De Vivo ed Edoardo Massimilla, mentre verrà presentato da Sarah Zappulla Muscarà, Mariano Rigillo e Pasquale Sabbatino.

L'incontro con Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini, che inaugura il primo ciclo di "Senza sipario. Il teatro nell'Università", rientra nel programma culturale che l'Ateneo federiciano propone alla sua comunità, alla città e alle scuole. Il progetto ha l'ambizione di promuovere un sapere diffuso, che solleciti l'interesse di cittadini, curiosi di conoscere e di capire. La Federico II ha deciso perciò di investire sulla cultura e soprattutto sui giovani della scuola, interlocutori privilegiati, allestendo una pluralità di iniziative con le quali l?Università esce dalle sue aule e dai suoi laboratori per mettersi in gioco sul territorio.
Stampa/PDF
Senza Sipario