Teatro Sannazaro - Il teatro di Napoli
  • Magazine
  • Attualità
  • Sigaretta elettronica: un'indagine dell'antitrust transalpina rivela "molte anomalie"

Sigaretta elettronica: un'indagine dell'antitrust transalpina rivela "molte anomalie"

Stampa/PDF

La campagna di audit della DGCCRF trova una non-conformità del 90% dei liquidi raccolti e la quasi totalità delle ricariche.

La direzione generale della concorrenza, consumo e repressione delle frodi (DGCCRF) avrebbe scoperto "molte anomalie" sulla sicurezza delle sigarette elettroniche, secondo i risultati dei test pubblicati martedì. Nel 2014 la campagna di audit effettuata dall’antitrust transalpina avrebbe rivelato la non conformità del 90% dei liquidi raccolti e di quasi tutte le ricariche, secondo un comunicato stampa della stessa DGCCRF.

Per quanto riguarda le ricariche liquide, questi test hanno indicato "molte anomalie dell'etichettatura" così come "prodotti non conformi e/o pericolosi". Sono state 110 le analisi chimiche sui liquidi e come detto, la DGCCRF avrebbe scoperto che il 90% dei prodotti nono son conformi: "l'etichetta non corrisponde alla composizione del prodotto analizzato", come per esempio la presenza o il tasso di nicotina.

Inoltre, il 6% di questi prodotti sono stati ritenuti «pericolosi» per motivi di mancanza di un'etichettatura di pericolo o di mancanza di chiusura per la sicurezza dei bambini. Per i caricatori, sono stati testati 14 modelli, "13 sono stati dichiarati non conformi, mentre 9 addirittura pericolosi a causa del rischio di scosse elettriche legate alla mancanza di isolamento", ha aggiunto la DGCCRF.

Queste gravi carenze hanno consentito in Francia "più di 1.300 sequestri di prodotti" pericolosi e "più di 56.000 ritiri o richiami dal commercio". Allo stesso tempo sono state effettuate numerose procedure contenziose.

La DGCCRF ha dichiarato di essere "in costante contatto con i professionisti del settore (produttori, importatori, distributori, Tabaccherie, ecc.) affinché rispettino maggiormente le normative". Ed ha annunciato che "continuerà le indagini volte a controllare questo settore di attività"

Stampa/PDF
Sigaretta elettronica: un'indagine dell'antitrust transalpina rivela "molte anomalie"