• Magazine
  • Idee
  • Smart city in Italia: un'ipotesi avveneristica?

Smart city in Italia: un'ipotesi avveneristica?

Stampa/PDF

Le città intelligenti non sono più qualcosa di avveniristico. Sono ormai tanti gli esempi di città europee che stanno adottando soluzioni smart, attente alla qualità della vita dei cittadini, sia per il livello che per la tipologia dei servizi offerti.

La scommessa è quella di rendere i cittadini sempre più parte integrante di questo processo di sviluppo, facendo leva sulla loro capacità di ideare e realizzare progetti e proposte “intelligenti” sull’ambiente, l’energia, la mobilità, i servizi e la cultura.

Smart City: il progetto della città di Latina
Per questo motivo parte a Latina “Cittadinanza Smart”, la nuova iniziativa dell’Amministrazione comunale e della Regione Lazio, attraverso Lazio Innova, che ha come obiettivo proprio quello di raccogliere da chi vive e frequenta la città, idee, soluzioni e progetti in ambito Smart City.

L’iniziativa rientra nell’ambito del programma Latina Smart City, lanciata lo scorso luglio, per promuovere nuovi percorsi di sviluppo economico sostenibile per il territorio pontino.

«Vogliamo trasformare il territorio insieme ai cittadini – osserva l’assessore alla Partecipazione e alla Smart City del Comune di Latina, Cristina Leggio –. La nostra grande scommessa è questa: attivare percorsi di crescita nei quali i cittadini possano contribuire presentando idee e mettendole in pratica con il supporto delle istituzioni».

Stampa/PDF
Smart city in Italia: un'ipotesi avveneristica?