Street food, nuove prospettive economiche

Stampa/PDF

C'è un nuovo mercato che si è aperto grazie alle nuove tendenze alimentari o alla riproposizione di modelli che affondano le radici nella cultura di un tempo.E' il caso dello street food, il cibo di strada tornato oggi di moda.

Apecar, carrettini e camioncini allestiti per eventi o per la vendita nelle piazze di pizze, cuoppi e leccornie varie sono capaci di generare un giro d'affari di tutto rispetto e anche di aprire le porte a nuovi mercati.

Se ne discute presso Johnny Take Uè, antesignano degli Apecar allestiti per la vendita in strada di pizza a Portafoglio che ha appena aperto un locale al Vomero a Napoli.

A parlarne, Giovanni Kahn Della Corte di  Johnny Take Uè e l'architetto Nicola Flora di Mobilarch che presenta un nuovo allestimento per lo Street food completamente eco compatibile,  il cui prototipo sarà consegnato proprio Della Corte.

La serata sarà anche l'occasione per presentare i corsi di pizzaiolo pensati per il cittadino, al pari di corsi di cucina, che partiranno grazie alla collaborazione con l'Università della Cucina Mediterranea (sarà presente il vicepresidente Benedetto Di Meglio).

Partecipano anche i referenti del molino Iaquone,  de La Torrente, di Gay Odin, della birra artigianale Zion e del caseificio Euro Iovine.

Stampa/PDF
Street food, nuove prospettive economiche