Tante opportunità per i giovani nel mondo della moda italiana

Stampa/PDF

Lavorare nel mondo della moda: un "sogno impossibile"? Non sembra: per tanti giovani intraprendenti, basta partire con il piede giusto, in un mondo incantato e affascinante, quale quello della moda, che ama mettersi in mostra e che riesce sempre a sedurre tantissimi giovani.

Una calamita per talenti già formati e per altri che stanno nascendo, che si chiedono: come riuscire ad entrare nel mondo della moda? Come farsi notare e fare carriera in questo settore così ambìto in tutto il mondo?

Innanzitutto bisogna dire che chi è nato in Italia e desidera lavorare nella moda è molto fortunato, perché il Bel Paese è una vetrina di grandissima importanza nel mondo, per quanto riguarda la moda e i suoi esclusivi show.

Suggerimenti per lavorare nel mondo della moda
Per fare carriera nel mondo della moda italiana la prima cosa da fare è investire su se stessi tramite la formazione per specializzarsi in una professione specifica legata al mondo della moda.

Molto importanti sono quindi i corsi professionali nel settore moda riconosciuti a livello internazionale, che prevedono un percorso formativo assecondato da stage e tirocini in aziende di settore, che possono trasformarsi in un vero e proprio trampolino di lancio per una carriera lavorativa.

In controtendenza rispetto ad altri settori dell’economia italiana dove si sente spesso parlare di fuga di cervelli, il mondo della moda rappresenta un'eccezione, perché è molto più accessibile di quanto si creda.

Il nostro Paese, infatti, cattura l’attenzione di tantissimi studenti stranieri europei e non solo, che vengono a vivere per intraprendere uno specifico percorso di studi e fare carriera.

L'Italia, oltre a offrire una vasta scelta di formazione, in quella che è una delle vetrine più importanti della moda internazionale, si presenta anche come una grande vetrina digitale.

La tradizione oggi ha sposato l’innovazione e le nuove tendenze digitali hanno fatto nascere nuove figure professionali specializzate, che operano proprio per far conoscere il lavoro fatto da chi nel settore già occupa posizioni tradizionali.

Le figure professionali più richieste nel mondo della moda
Oggi nel settore si parla tanto di comunicazione efficiente del brand in quello che è un mondo digitale che strizza l’occhio allo stile. Sono tantissime infatti le figure professionali richieste dalla moda 2.0: fashion event coordinator, fashion design manager, e-commerce manager, l’esperto di content marketing, il cool hunter e così via.

Per lavorare nella moda è essenziale una formazione specifica, preferibilmente in una scuola in grado di dare una preparazione adeguata.

Una delle scuole più importanti si trova in Toscana, l’Istituto Modartech (www.modartech.com), esattamente a Pontedera  (Viale Rinaldo Piaggio, 7), che forma e assiste ogni anno numerosi studenti grazie ad una intensa collaborazione con oltre 500 aziende del settore, sia tramite stage e sia con successive offerte lavorative.

Con un dato significativo che parla su tutti: l'87% di studenti della scuola trova lavoro già entro i primi 6 mesi dal termine dei corsi di formazione. E quest’anno alcuni suoi studenti sono finalisti a "Milano Moda Graduate" e a "CNA - Federmoda Concorso Professione Moda Giovani Stilisti - RMI in collaborazione con AltaRoma".

Stampa/PDF
Tante opportunità per i giovani nel mondo della moda italiana