TERRA MADRE IN CAMPANIA

Stampa/PDF
Si presenta all'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale" il volume "Terra Madre in Campania. Piante, tavole e storie della Terra Felix" su iniziativa del Comitato Tecnico-Scientifico “Cibo e Alimentazione”

Mercoledì 8 maggio alle ore 15,30 presso la sede del Rettorato dell'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale" (Via Chiatamone, 61/62) le Comunità del Cibo di Slow Food Campania presenteranno il volume "Terra Madre in Campania. Piante, tavole e storie della Terra Felix". L'iniziativa è coordinata dal Comitato Tecnico-Scientifico “Cibo e Alimentazione” e ha l'obiettivo di stimolare il confronto tra i contadini e la comunità universitaria sulle dinamiche legate alla produzione del cibo come valore imprescindibile per l'economia di piccola scala L'incontro prevede la partecipazione di alcuni produttori e prodotti delle Comunità di Terra Madre, tra cui la cicerchia e le altre biodiversità dell'area flegrea, la patata interrata del Taburno e l'antico vitigno del Grecomusc'. Terra Madre in Campania è un volume di 48 pagine con frequenti rimandi multimediali grazie alla presenza dei QR-code. L’introduzione del Presidente Slow Food Campania e Basilicata, Gaetano Pascale, apre il repertorio. Le riflessioni di Erasmo Timoteo, Nicola Sorbo e Giancarlo Capacchione, responsabili del progetto delle Comunità del Cibo in Campania chiudono il testo. Una tavola pieghevole fuori testo consente una mappatura della Campania “slow”. Interverranno Flavia Cuturi e Andrea Carannante dell'Università degli Studi di Napoli "l’Orientale"; Gaetano Pascale, Antonio Puzzi e Nicola Sorbo di Slow Food Campania. Coordinano Vito Trotta, Responsabile Presìdi Slow Food Campania e Basilicata e Arturo Martone del Centro Studi su "Cibo e Alimentazione". «Questa pubblicazione - afferma Gaetano Pascale - vuole essere un piccolo supporto per divulgare e far conoscere meglio il panorama delle Comunità del cibo campane, nella maggior parte dei casi di dimensioni familiari, che hanno fatto della nostra regione una riserva ampia e variegata nel panorama delle eccellenze gastronomiche nazionali». Per informazioni, è a disposizione il sito web www.slowfoodcampania.com oltre al gruppo "Slow Food Campania" su Facebook. è inoltre possibile scrivere all'indirizzo email info@slowfoodcampania.com.

Stampa/PDF
TERRA MADRE IN CAMPANIA