The WineHunter Award 2019

Stampa/PDF
In attesa della 28^ edizione di Merano WineFestival, in programma dall’8 al 12 novembre 2019 nell’elegante location del Kurhaus di Merano, a Milano sono stati presentati i metodi di selezione della guida che tutti gli anni premia l’eccellenza e la qualità attraverso una selezione accurata di prodotti vitivinicoli, culinari, distillati e birre. Questo e molto altro è la guida The WineHunter Award (award.winehunter.it), resa pubblica come ogni anno il 16 agosto e stilata dal patron dell’evento più glamour d’Italia con il sostegno di una commissione di assaggio d’eccezione. Come si struttura la guida, quali le modalità di partecipazione alla selezione e le tempistiche di assegnazione dei premi?
 
Durante la conferenza, moderata dal giornalista Andrea Radic cocordinatore del sito Guide de L’Espresso e presenziata dal WineHunter Helmuth Köcher, il giornalista Mauro Giacomo Bertolli (The WineHunter tasting commission e il giornalista Dante Stefano Del Vecchio, è stato sottolineato quanto siano la qualità in più, quella che riesce a distinguere le cose e a renderle uniche nel tempo, il legame con il territorio di appartenenza e l’emozione, gli elementi che Helmuth Köcher ricerca durante le degustazioni di selezione dei prodotti candidati alla guida The WineHunter Award. Il premio è attribuito a prodotti sia nazionali che internazionali e devono raggiungere un punteggio minimo di 88/100. Si struttura in categorie delineate da tre fasce di punteggio: Award Rosso (da 88 a 89,99 punti), Award Gold (da 90 a 94,99 punti) e Award Platinum (da 95 a 100 punti), il massimo riconoscimento assegnato e il più ambito per tutti i produttori. La selezione Platinum avviene in due fasi, la prima delle quali assegna un punteggio temporaneo di 93/100 che poi viene ridefinito entro il mese di ottobre tramite la definitiva assegnazione dell’Award Platinum o Gold. Quale la novità di quest’anno? Il WineHunter pubblicherà per la prima volta l’elenco di:
 
  • 100 migliori vini italiani in tutte le categorie (rossi, bianchi, rosati, dolci e bollicine…)
  • 5 migliori vini di una regione in tutte le categorie (rossi, bianchi, rosati, dolci e bollicine…)
  • Aziende vinicole italiane che con costanza partecipano da anni al Merano WineFestival e agli eventi WineHunter, confermando così l’alta qualità dei loro vini.
 
Una caccia instancabile quella del WineHunter Helmuth Köcher, grandeinnovatore e garante di eccellenza nel mondo vitivinicolo e gastronomico nel rispetto del motto che da sempre anima la sua attività, che attraverso la guida The WineHunter Award, il Merano WineFestival e le sue anteprime, oltre aiWineHunter Events in Italia e nel mondo, vuole diventare per l’enogastronomia italiana una referenza per il mercato internazionale e riferimento per il food&wine di qualità sul territorio dell’Italia.
 
*Nel 2018, delle oltre 5mila etichette valutate, più di 2.500 sono state premiate all’interno della guida rispettivamente con l’Award Rosso (2.060 vini), l’Award Gold (450 vini) e l’Award Platinum (55 candidati e 34 vincitori di cui 9 come vecchie annate). Per quanto riguarda i prodotti gastronomici delle categorie Culinaria, Beerpassion e Aquavitae i premiati dalla guida sono stati 336 di cui 229 con l’Award Rosso, 181 con il Gold e 15 con il Platinum. Ogni anno il numero dei prodotti inviati alle commissioni di degustazione aumenta, a riprova dell’assoluto interesse da parte dei produttori ad entrare a far parte della prestigiosa guida The WineHunter Award, una garanzia di assoluta qualità ed eccellenza firmata dal WineHunter Helmuth Köcher e sottoscritta dal suo motto “Excellence is an attitude”.
Stampa/PDF
The WineHunter Award 2019