Tom Walker arriva in Italia

Stampa/PDF
Dopo il successo planetario di Leave A Light On (doppio disco di platino), dopo essersi esibito sul palco del Festival di Sanremo ospite di Marco Mengoni, con cui ha duettato in Hola (I Say), e dopo essersi aggiudicato il British Breakthrough Act ai Brit Awards 2019, il cantautore disco di platino Tom Walker arriva in Italia, alle OGR Torino, con il suo album di debutto What A Time To Be Alive, pubblicato il 1 marzo 2019 da Sony Music.

Il disco, che ha subito guadagnato il primo posto delle classifiche nel Regno Unito e conta oltre 104 milioni di stream totali, contiene anche il nuovo singolo Just You And I, in vetta all’airplay radiofonico italiano con oltre 22 milioni di visualizzazioni su Youtube e 79 milioni di stream su Spotify.
 
L’album What A Time To Be Alive – il cui titolo è tratto da Blessings, una delle più belle canzoni d’amore di Walker – include dodici tracce di cui lo stesso artista è autore o co-autore.

All’interno del nuovo progetto discografico, oltre a Leave A Light On (tra le quaranta canzoni dell’anno nel Regno Unito, prima su iTunes in venti Paesi, certificata platino in dieci Paesi e sesta canzone più ricercata su Shazam nel mondo) e Just You And I anche AngelsMy Way e Not Giving In. Tra i brani contenuti nell’album spicca il duetto con Zara Larsson in Now You’re Gone.
 
Il viaggio di Tom Walker inizia il 17 dicembre 1991 a Glasgow, città in cui si ferma per tre anni prima di trasferirsi con la famiglia in una piccola cittadina nei pressi di Manchester. Tom scopre di amare la musica molto presto e compra la sua prima chitarra a 13 anni. Rimane letteralmente folgorato daThriller di Michael Jackson – ancora oggi il suo album preferito – e, a differenza dei suoi compagni di classe, si appassiona al rock degli AC/DC e dei Foo Fighters ma anche alla musica degliUnderworld, dei Prodigy e dei Muse. Importantissima in questa fase è l’influenza del padre, sia per i gusti musicali che per l’incoraggiamento che riesce a infondere al figlio.

Dopo essere riuscito a recuperare il materiale utile per effettuare registrazioni in casa, Tom inizia a scrivere canzoni, ma non riesce a trovare nessuno nel Paese in cui vive che riesca a suonare con lui, e così inizia a studiare da solo. Frequenta il college e impara a suonare il basso e la batteria, per poi iniziare finalmente a suonare nella sua prima band. Prima di riuscire a ottenere i risultati sperati con la musica, però, Tom deve affrontare una serie di lavori non molto gratificanti per lui. Si iscrive a un corso di laurea in songwriting alla London University. Anche la vita a Londra diventa materiale perfetto per un cantautore: vive in un appartamento piuttosto discutibile insieme ad altre 12 persone che ben presto diventano un po’ la sua famiglia.
Stampa/PDF
Tom Walker arriva in Italia