Trapianti: il punto in Campania

Stampa/PDF
Le attività di donazione e trapianto di organi nel corso del 2015 nella Regione Campania sono aumentate, con un netto incremento dei risultati rispetto all'anno precedente.

Il numero dei donatori, infatti, è aumentato dei più del 40%, raggiungendo il valore di 14 per milione di popolazione (p.m.p.), che rappresenta il massimo storico e che si avvicina alla media nazionale pari a circa 19 p.m.p. Ciò è avvenuto grazie all'aumento del numero di potenziali donatori segnalati presso le Rianimazioni ed alla diminuzione delle opposizioni dei familiari alla donazione che dal 46% del 2014 hanno raggiunto il 36% nell'anno appena trascorso.

L'attività dei centri trapianto ha ovviamente beneficiato di tali risultati, registrando l'aumento del 40% dei trapianti di cuore (da 14 eseguiti nel 2014 a 20 nel 2015), del 60% dei trapianti di fegato (25 nel 2014 a 41 nel 2015) e del 50% dei trapianti di rene (52 nel 2014, 79 nel 2015).

Questo risultato straordinario è l'esito di un lavoro di gruppo attuato da tutti i professionisti della rete trapiantologica regionale, coordinato dal Dipartimento Interaziendale Trapianti.
Stampa/PDF
Trapianti: il punto in Campania