Trasporto pubblico: in Francia si paga con lo smartphone

Stampa/PDF

La città francese di Valence sarà la prima a utilizzare l’innovativo e sicuro sistema di pagamento tramite smartphone realizzato apposta per il settore del trasporto pubblico.

L'autorità per il trasporto pubblico di Valence, città del Sud Est della Francia, sta testando sul suo territorio  Seamless che si basa su una tecnologia avanzata di facile utilizzo, specifica per il pagamento tramite dispositivi mobili nel settore del trasporto pubblico e in grado di portare l'esperienza della mobilità urbana per cittadini e operatori del settore a un nuovo livello.

La tecnologia è stata sviluppata e messa in essere dalla Xerox che ha installato tag Near Field Communication (NFC) sulle linee autobus urbane ed extraurbane gestite da VRD. Per accedere ai sistemi di trasporto pubblici, basterà scaricare l'app sul proprio smartphone abilitato ai servizi di NFC, registrarsi tramite Xerox Seamless, così da procedere all'attivazione dell'account, e successivamente appoggiare il proprio smartphone sul tag NFC di Xerox Seamless.

Una volta riconosciuto l'utente, il tag crea e immagazzina una transazione criptata che viene successivamente rilasciata al telefono. Non è richiesta una connessione di rete – la transazione viene trasmessa non appena la connessione è attiva.

"Siamo sempre più abituati ad affidarci agli smartphone, in qualsiasi situazione", ha affermato Aline Leclerc, utente coinvolta nel progetto. "Grazie alla tecnologia implementata da Xerox, per me è molto più semplice viaggiare in autobus tra Valence e Romance".  
 
La soluzione Seamless, che si basa su una tecnologia brevettata Xerox, può essere utilizzata su treni, autobus, parcheggi di interscambio e carpooling, ed è uno strumento interessante per numerose categorie di viaggiatori.  
Stampa/PDF
Trasporto pubblico: in Francia si paga con lo smartphone