Tufo Experience

Stampa/PDF

Continua Tufo Experience, presso l’Enoteca Divino, nel cuore di Tufo, nodo nevralgico della produzione di uno dei vini bianchi più rinomati in Italia. Tre i Greco di Tufo Docg protagonisti dell’evento abbinati, sapientemente dalla squadra di Onav Avellino, ad altrettanti finger food a base di baccalà, il ‘Pesce di Montagna’ per eccellenza, consumato storicamente nell’entroterra campano. L’evento vuole celebrare il legame imprescindibile che il territorio conserva con la cultura enogastronomica. E, nel contempo,  porre l’accento su come determinati abbinamenti nati da retaggi antichi riescano ad adattarsi alle nuove tendenze gastronomiche, così come a quelle enologiche, conservando vivo il legame con il territorio.

In provincia di Avellino, il baccalà rappresenta uno dei piatti tipici della cucina contadina. Grazie alla salagione, che ne consente la conservazione per lungo tempo, è uno dei pochi prodotti ittici che non è prerogativa esclusiva delle realtà costiere. Dunque, la possibilità di conservarlo per lungo tempo, prima dell’avvento dei frigoriferi, ha permesso al baccalà di vincere le ‘lunghe distanze’ e di presenziare sulle tavole della cucina contadina.
Tante sono le ricette tipiche tramandate come il Baccalà alla Pertecaregna e il Baccalà con Patate e Sedano (accio e patane) e che sono giunte intatte ai giorni nostri. C’è anche da dire che la straordinaria versatilità culinaria del baccalà ha favorito un’eccellente commistione con i prodotti della terra ma anche, nei tempi moderni, un perfetto adattamento alle nuove tendenze alimentari che tendono ad eleborazioni più raffinate e fashion.
Stampa/PDF
Tufo Experience