Tumore ai polmoni: i risultati delle ultime ricerche

Stampa/PDF

Si è svolta a Ginevra la European Lung Cancer Conference (ELCC), appuntamento annuale focalizzato sulla patologia tumorale polmonare al quale partecipano i maggiori esperti mondiali sul tumore al polmone.

Le nuove ricerche sul tumore al polmone
Il Congresso è stato segnato dalla divulgazione delle importanti novità date dalle nuove ricerche sul trattamento del tumore al polmone. Oltre che rappresentare un importante momento di confronto su tematiche scientifiche, le giornate hanno consentito ai professionisti un contatto diretto, elemento essenziale per stabilire solidi rapporti di collaborazione professionale. Nell’ambito del Congresso il dottor Federico Cappuzzo ha illustrato i recenti progressi nel campo della malattia EGFR mutata affrontando il difficile argomento delle opzioni terapeutiche dei pazienti con metastasi encefaliche.

Spiega il dottor Cappuzzo: «Le mutazioni di EGFR sono riscontrabili in circa il 10-15% dei pazienti con tumore al polmone e almeno la metà presenta o sviluppa metastasi all’encefalo. Storicamente la radioterapia era il trattamento di riferimento per questi pazienti e la limitata sopravvivenza rendeva trascurabile il rischio di effetti collaterali, soprattutto i deficit cognitivi. Oggi tuttavia la situazione è ben diversa in quanto i farmaci disponibili, come l’osimertinib aumentano in modo considerevole la durata di vita rendendo necessario anche ridurre il rischio di effetti collaterali a lungo termine come i difetti cognitivi che includono danni alla memoria o al ragionamento. I più moderni trattamenti consentono dunque oggi ai nostri pazienti una più lunga durata di vita rispetto a pochi anni fa, con una sempre maggiore attenzione al miglioramento della qualità di vita».

Federico Cappuzzo è Direttore dell’Unità Operativa di Oncologia di Ravenna e del Dipartimento di Oncoematologia di Ausl Romagna e responsabile del programma interaziendale “Comprehensive Cancer Network” fra Ausl Romagna e Irst di Meldola per lo sviluppo della rete oncologica romagnola. Membro delle Società italiana ed europea di Oncologia Medica, della società americana di Oncologia Clinica, fa anche parte della International Association for the Study of Lung Cancer e dell’Editorial Board della rivista Lung Cancer. Autore di oltre 190 pubblicazioni, è stato relatore ad oltre 300 presentazioni congressuali nazionali ed internazionali. Nel corso degli anni, il dottor Cappuzzo si è aggiudicato numerosi grant e finanziamenti per ricerche innovative sull’oncologia.

Stampa/PDF
Tumore ai polmoni: i risultati delle ultime ricerche