TURISMO CAMPANIA: PIU' STRANIERI E MENO ITALIANI

Stampa/PDF

I primi dati sull'affluenza turistica in Campania registrano un andamento positivo, con un aumento del 5% nel comparto extra alberghiero e il 92% di posti occupati nelle località più note

Per la prima volta - inoltre - gli stranieri hanno superato gli italiani nella scelta delle località regionali con un 57% di presenze contro il 43%. Sono i dati che l'assessore al Turismo e ai Beni culturali, Pasquale Sommese, ha illustrato ''Questo cambiamento - ha detto Sommese del 'sorpasso' degli stranieri - ci impone di dare risposte ad una serie di problemi, cominciando dal consolidamento dell'offerta di servizi di qualità, di una mobilitàefficiente e di adeguate politiche di sicurezza per i turisti, per poter assicurare una maggiore competitività al settore sia sul mercato interno che su quello internazionale. ''Puntiamo - ha aggiunto l'assessore - a creare modelli di governance con sinergie tra i vari livelli istituzionali, utili a valorizzare la programmazione di ampio respiro messa in campo in queste settimane con i progetti di valorizzazione dei grandi eventi a supporto delle bellezze e delle ricchezze culturali esistenti. Andiamo avanti su questa strada per valorizzare al massimo questo grande patrimonio, il nostro 'petrolio pulito''', ha concluso Sommese.

Stampa/PDF
TURISMO CAMPANIA: PIU' STRANIERI E MENO ITALIANI