Tutela dell'ambiente: ci pensa l'ecommerce

Stampa/PDF

L’online contribuisce a rendere il commercio più sostenibile. È questo il messaggio che emerge dalla partnership tra Mercatino, il più grande network dell’usato in Italia che conta una rete in franchising di 186 punti vendita, ed eBay, leader nell’eCommerce con oltre 179 milioni di acquirenti attivi a livello globale.

La tutela dell'ambiente può partire da un'economia più sostenibile?
La partnership, annunciata lo scorso 24 marzo al Golden Tulip Plaza di Caserta in occasione della Convention Nazionale del network, prevede l’apertura di un nuovo store di Mercatino sulla piattaforma eBay. I due attori potranno in questo modo alimentare un modello di economia più sostenibile. Ad animare la Convention quest’anno sono state proprio le tematiche della sostenibilità e dell’economia circolare, sempre più presenti nelle strategie di business delle imprese. In questo scenario, il tema del riuso delle risorse, con un focus al settore dell’usato, rappresenta un fattore chiave sia in termini di rispetto per l’ambiente sia come opportunità di riduzione dei costi per lo smaltimento dei prodotti.

È in questo campo che Mercatino Franchising si pone come promotore di un modello sostenibile, che in sei anni è stato in grado di vendere un volume di oggetti – oltre 11 milioni di metri cubi - che, secondo il Rapporto ISPRA 2017, equivalgono al volume totale di rifiuti urbani conferiti nel 2016 nelle discariche italiane, e che grazie ad un paniere di 7 milioni di oggetti movimentati nell’ultimo anno ha permesso di evitare emissioni in atmosfera per circa 45.000 tonnellate di gas serra e di risparmiare circa 30.000 kg di PM2.5.

A rendere ancora più efficace questo meccanismo virtuoso ci pensa l’E-commerce, che grazie alla sua capacità di rendere più efficiente e remunerativo il processo di vendita può essere considerato come la nuova frontiera per la salvaguardia dell’ambiente, innovando i format aziendali attraverso l’unione tra “usato digitale” e “usato fisico”. Lo sviluppo è anche questo - secondo Sebastiano Marinaccio, Presidente Mercatino srl - dare spazio alla ricerca per offrire alle nuove generazioni modelli di consumo sostenibili e al tempo stesso tecnologici, esperienze di acquisto originali ed innovative, digitali e fisiche al tempo stesso. È la via dell’omnicanalità per rispondere alla crescente esigenza del ‘nuovo’ che avanza."

Tutela dell'ambiente: le scelte sostenbili dei consumatori
Attraverso la partnership con Mercatino, eBay prosegue il suo impegno verso la promozione di un modello di economia sostenibile, puntando al commercio circolare per arrivare a evitare 2,5 milioni di tonnellate di emissioni entro il 2020 e per sviluppare, sempre entro lo stesso periodo, un impatto positivo di 2,5 miliardi di dollari. “Grazie a questa partnership – afferma José Luis Manzano, Onboarding and Acquisition Manager New B2C sellers di eBay in Italia e Spagna – offriamo ai nostri 179 milioni di clienti nel mondo la possibilità di fare un gesto verso l’ambiente, e lo facciamo attraverso un accordo con il più importante attore del settore in Italia. Siamo particolarmente felici di poter annunciare l’avvio di questo percorso che, in linea con gli obiettivi di eBay a livello globale, genererà importanti benefici per l’economia e per l’ambiente.

Alla presentazione dell’accordo sono intervenuti Margot Olifson e Marco Sepulcri, rispettivamente Responsabile del business C2C e Acquisition and Onboarding Manager di eBay in Italia, oltre che rappresentanti di Legambiente, Codacons, Mercato Circolare e Giardino Forbito
Stampa/PDF
Tutela dell'ambiente: ci pensa l'ecommerce