Teatro Sannazaro - Il teatro di Napoli

UE: la riforma della protezione dei dati

Stampa/PDF
Il Comitato dei rappresentanti permanenti (Coreper) ha confermato i testi di  concordati con il Parlamento europeo sulla riforma della protezione dei dati. È stato raggiunto l'accordo tra il Consiglio, il Parlamento e la Commissione il 15 dicembre. Questo accordo è in linea con la richiesta del Consiglio europeo per i negoziati sulla riforma della protezione dei dati deve essere concluso entro la fine del 2015
Félix BRAZ, ministro lussemburghese della Giustizia e presidente del Consiglio ha detto:. "E 'un accordo fondamentale con importanti conseguenze Questa riforma non solo rafforza i diritti dei cittadini, ma si adatta anche le regole per l'era digitale per le imprese, riducendo il amministrativo onere. Questi sono ambizioso e lungimirante testi. Possiamo avere piena fiducia nel risultato. "

La protezione dei dati è un pacchetto di riforma legislativa proposta dalla Commissione nel 2012 per aggiornare e ammodernare le norme sulla protezione dei dati. Si tratta di due strumenti legislativi: il regolamento sulla protezione dei dati generali (Destinato a sostituire la direttiva 95/46 / CE) e la direttiva sulla protezione dei dati nel settore dell'applicazione della legge (Destinato a sostituire la decisione quadro sulla protezione dei dati del 2008).

La tutela delle persone in relazione al trattamento dei loro dati personali è un diritto fondamentale sancito dalla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea (articolo 8) e nel trattato sul funzionamento dell'Unione europea (articolo 16).

Stampa/PDF
UE: la riforma della protezione dei dati