UE: Nuovi accordi per i servizi finanziari

Stampa/PDF

I rappresentanti del Consiglio e del Parlamento europeo hanno raggiunto un accordo su un programma per promuovere il coinvolgimento dei consumatori nella definizione delle politiche nel campo dei servizi finanziari.

Saranno concesse sovvenzioni a due ONG - Finance Watch e Better Finance - a sostegno di attività che incentivino il coinvolgimento dei consumatori e degli altri utenti finali nella definizione delle politiche. Il programma contribuirà inoltre ad informare i consumatori sulle questioni oggetto di dibattito per quanto concerne la regolamentazione del settore finanziario.

"I consumatori, analogamente ai regolatori, si trovano in una posizione ottimale per giudicare l'adeguatezza di un prodotto o servizio finanziario e possono contribuire attivamente alla definizione delle politiche", ha affermato Edward Scicluna, ministro delle finanze maltese e presidente del Consiglio. "Questo programma di sostegno a livello di UE è volto a rafforzare la partecipazione dei consumatori."

Il nuovo programma fa seguito a un progetto pilota del 2011 inteso a ripristinare la fiducia dei consumatori nel settore finanziario dopo la crisi finanziaria del 2007-08.

Il programma è istituito per il periodo che va dalla sua entrata in vigore al 31 dicembre 2020 con una dotazione finanziaria di 6 milioni di EUR.

I consumatori dei servizi finanziari comprendono una gamma di utenti, tra cui singoli risparmiatori, investitori al dettaglio, titolari di assicurazioni, sottoscrittori di fondi pensione e mutuatari.

Stampa/PDF
UE: Nuovi accordi per i servizi finanziari