UE: Via libera al programma di sostegno alle riforme strutturali

Stampa/PDF

Il Consiglio Europeo ha approvato un programma di 142,8 milioni di EUR volto ad assistere gli Stati membrinell'attuazione delle riforme strutturali.

Il programma contribuirà alle riforme istituzionali, amministrative e strutturali intese a promuovere la competitività, la produttività, la crescita, l'occupazione, la coesione e gli investimenti. Opererà a sostegno dei processi di governance economica dell'UE, finanziando azioni e attività che presentano un valore aggiunto europeo.

"Questa nuova iniziativa muove dall'esperienza acquisita nel fornire assistenza tecnica ai paesi che attuano programmi di aggiustamento economico", ha spiegato Ian Borg, segretario parlamentare maltese per la presidenza dell'UE 2017 e per la gestione dei fondi dell'UE. "Ci consentirà di aiutare tutti gli Stati membri a beneficiare di tale esperienza nell'intraprendere riforme importanti."

Il regolamento è stato adottato senza discussione durante una sessione del Consiglio "Agricoltura e pesca".

Il Parlamento europeo ha dato la sua approvazione al programma, che coprirà il periodo 2017-2020, il 27 aprile 2017. L'approvazione fa seguito a un accordo raggiunto con rappresentanti del Parlamento l'8 febbraio 2017.

Stampa/PDF
UE: Via libera al programma di sostegno alle riforme strutturali