Un accordo di partenariato economico UE-Giappone

Stampa/PDF

Il primo ministro giapponese Shinzo Abe, presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, il presidente francese Francois Hollande, il cancelliere tedesco Angela Merkel, il primo ministro italiano Matteo Renzi e il primo ministro britannico David Cameron, hanno fatto la seguente dichiarazione congiunta a margine del vertice del G7 a Ise-Shima:

"Noi, i leader di Giappone, Unione Europea, Francia, Germania, Italia e Regno Unito, a margine del vertice del G7 a Ise-Shima siamo favorevoli all'opinione condivisa dai leader del Giappone e Unione europea, in occasione della loro riunione del 3 maggio 2016 nell'accelerare i negoziati per l'accordo di partenariato economico Giappone-UE (EPA) / accordo di libero scambio (ALS) e ribadire il nostro forte impegno.

Lodiamo il lavoro dei nostri negoziatori nel corso degli ultimi tre anni e i progressi sostanziali già fatti. Con il nostro sostegno, i negoziatori sono fiduciosi nel compiere gli sforzi necessari per andare avanti con i negoziati, aprendo la strada per raggiungere un accordo che comprenda tutte le questioni chiave tra cui un alto livello globale e un accordo equilibrato che consolida ulteriormente il nostro solido commercio e il nostro partenariato economico.

Riconoscendo l'importanza strategica del Giappone-UE EPA / FTA, rimaniamo impegnati nella creazione di un commercio internazionale libero, equo e aperto e un sistema economico che promuoverà la crescita forte, sostenibile ed equilibrata e a contribuire alla creazione di più posti di lavoro e opportunità economiche in Giappone e nell'Unione europea con un aumento della nostra competitività internazionale ".

Stampa/PDF
Un accordo di partenariato economico UE-Giappone