Un accordo per la dieta mediterranea

Stampa/PDF
Saranno siglati a Napoli, presso la sede dell'Accademia MedEATerranea, presso la mostra d’Oltremare – padiglione della Piscina - gli accordi con le Università di Siena e dell'Aquila per sviluppare attività di formazione enogastronomica, divulgazione e ricerca scientifica sulla dieta mediterranea. A seguire sarà presentato il Master in Food Retail Management sviluppato in partnership con il Dipartimento di Economia, Management ed Istituzioni dell’Università Federico II di Napoli.
 
Si tratta – ha spiegato il Presidente dell'Accademia, Massimiliano Quintiliani – di due protocolli d'intesa per attività di Divulgazione e Comunicazione Scientifica firmati da Medeaterranea rispettivamente, con il Dipartimento di Biotecnologie, Chimica e Farmacia dell'Università di Siena e con il Dipartimento di Medicina Clinica, Sanità Pubblica, Scienze della Vita e dell'Ambiente dell'Università dell'Aquila e dell’avvio di un Master di Alta Formazione destinato ai futuri manager della ristorazione”. 
 
I protocolli saranno firmati alla presenza del professor Antonio Giordano Direttore Scientifico dell'Accademia Medeaterranea e guida dello Sbarro Health Research Organization presso la Temple University di Philadelphia. 
 
A siglarli saranno il Professor Giuseppe Campiani per l'Università degli Studi di Siena e la Professoressa Annamaria Cimini per l'Univeristà dell'Aquila e da Massimiliano Quintiliani per Medeaterranea.
 
Il Master sarà invece presentato dalla Professoressa Adele Caldarelli, Direttore del Demi (Dipartimento Economia, Management e Istituzioni dell’Ateneo Federiciano). 
Seguirà show cooking dello chef stellato Peppe Guida, testimonial Divisione Enogastronomia dell'Accademia che preparerà un primo piatto legato alla valorizzazione della Dieta Mediterranea. 
Stampa/PDF
Un accordo per la dieta mediterranea