Un ciclo di seminari nelle scuole su ambiente e benessere

Stampa/PDF

Su iniziativa del Comitato Unico di Garanzia (CUG) e dell’Istituto per i sistemi agricoli e forestali del Mediterraneo (Isafom) del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr), prenderà il via il percorso formativo denominato 'Ambiente. Rischi, risorse, opportunità per costruire benessere', che coinvolgerà tre istituti scolastici di secondo grado dislocati sul territorio di Rende (CS) (Liceo scientifico Pitagora, ITE - IPAA Cosentino–Todaro e Liceo classico Gioacchino da Fiore). Ai tre incontri in programma, che godono del patrocinio del Comune di Rende, è prevista la partecipazione di oltre cento studenti.

Il CUG ha tra i suoi compiti istitutivi il miglioramento delle condizioni lavorative ed ambientali dei lavoratori e delle lavoratrici e l’adozione di strategie per la promozione del benessere organizzativo da realizzare attraverso la rimozione degli ostacoli anche di ordine culturale; pertanto questo ciclo di incontri costituisce una vera e propria proposta formativa rivolta alle scuole del territorio, che la presidente del CUG, Gabriella Liberati, non ha esitato a definire “un’occasione per contribuire a rimuovere gli ostacoli che impediscono la piena realizzazione delle pari opportunità ed un riconoscimento consapevole delle diversità”.

L’Isafom è un Istituto Cnr che afferisce al Dipartimento di scienze bio-agroalimentari ed ha una sede ad Ercolano - NA (sede centrale), Catania, Rende (CS) e Perugia. Si occupa di studi inerenti i processi fisici, chimici e biologici che determinano il funzionamento e la dinamica degli agro-ecosistemi negli ambienti a clima mediterraneo, dell’ottimizzazione dell’uso delle risorse naturali, della valorizzazione sostenibile delle funzioni dei sistemi agricoli e forestali. Il Direttore dell’Isafom, Giorgio Matteucci, dichiara che “i seminari costituiscono una occasione importante per trasferire i risultati delle ricerche su ecosistemi, ambiente e sostenibilità al pubblico e al territorio. Eventi di formazione con gli studenti delle scuole superiori sono una occasione per contribuire alla costruzione di cittadini di domani sempre più responsabili e consapevoli”.

Le attività seminariali proposte, costituiscono una prosecuzione del progetto 'Ricercatori di verità e legalità' (un approccio multidisciplinare al tema della violenza di genere, della violenza legata a rischi ambientali e del bullismo), realizzato nel 2016 con due convegni, uno a Roma, in Aprile presso l’aula Convegni del Cnr, e uno, ampliato alle tematiche dell’ambiente e dei rischi, che si è svolto a Rende presso l’area della ricerca Cnr in Dicembre.

Sul tema specifico di prevenzione del fenomeno del bullismo, il Comitato Unico di Garanzia ha curato nel 2018 la pubblicazione del volume 'Bullismo e cyberbullismo: i rischi comportamentali', che verrà condiviso con gli studenti partecipanti al percorso seminariale. 

Stampa/PDF
Un ciclo di seminari nelle scuole su ambiente e benessere