Un piano triennale di prevenzione della corruzione

Stampa/PDF
La Camera di Commercio di Reggio Emilia dovrà approvare entro il 31 gennaio 2016 il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione 2016-2018 (PTPC) al cui interno sarà contenuta anche una sezione relativa alla Trasparenza e l'Integrità, ai sensi della Legge 6 novembre 2012 n.190 e del D.Lgs. 14 marzo 2013 n. 33, per prevenire eventuali casi di corruzione, tutelare l'interesse pubblico ad una buona amministrazione e rendere la Camera un'amministrazione aperta agli stakeholder in un'ottica di miglioramento dei servizi e delle attività offerte.

A tal fine avvia una consultazione pubblica per raccogliere contributi e suggerimenti da parte di tutti i cittadini e delle organizzazione attive sul territorio. L'obiettivo è consentire la libera e volontaria partecipazione di tutti i portatori di interesse delle attività e dei servizi resi. Il Piano Triennale di prevenzione della corruzione risponde alle seguenti esigenze:
  • individuare le attività nell'ambito delle quali è più elevato il rischio di corruzione;
  • prevedere meccanismi di formazione, attuazione e controllo delle decisioni idonei a prevenire il rischio di corruzione;
  • prevedere obblighi di informazione nei confronti del responsabile della prevenzione;
  • monitorare il rispetto dei termini, previsti dalla legge o dai regolamenti, per la conclusione dei procedimenti;
  • monitorare i rapporti tra l'amministrazione e i soggetti che con la stessa stipulano contratti o che sono interessati a procedimenti di autorizzazione, concessione o erogazione di vantaggi economici di qualunque genere, anche verificando eventuali relazioni di parentela o affinità sussistenti tra i titolari, gli amministratori, i soci e i dipendenti degli stessi soggetti e i dirigenti e i dipendenti dell'amministrazione;
  • individuare specifici obblighi di trasparenza ulteriori rispetto a quelli previsti da disposizioni di legge.
I precedenti documenti sono consultabili nella sezione Amministrazione trasparente - Altri contenuti - Corruzione del sito camerale. La raccolta dei contributi avverrà mediante scheda scaricabile qui sotto da compilare e inviare entro il 20 gennaio 2016 ad uno dei seguenti indirizzi: PEC: cciaa@re.legalmail.camcom.it e-mail: info@re.camcom.it
Stampa/PDF
Un piano triennale di prevenzione della corruzione