Una governance collaborativa per la relazione porto-città

Stampa/PDF

L'Istituto di ricerca su innovazione e servizi per lo sviluppo del Cnr è tra gli organizzatori del seminario internazionale 'Una governance collaborativa per la relazione porto-città' che si terrà nella Stazione marittima del porto di Napoli. L'evento è promosso dall'Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno Centrale, Rete Associazione internazionale per la collaborazione tra porti e città, Cnr-Iriss, Srm Intesa San Paolo, Alis Italia in Movimento, Università degli Studi Parthenope. Il seminario sarà aperto dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris con il presidente dell'Autorità portuale Pietro Spirito e il presidente di Rete Rinio Bruttomesso.

Si prevedono due sessioni mattutine di cui la prima, moderata da Massimo Clemente del Cnr-Iriss, è dedicata a 'La governance nella relazione porto-città: un confronto internazionale'. La seconda sessione, moderata dallo spagnolo già Presidente di Rete José Luis Estrada Llaquet, sarà focalizzata su 'Esperienze di governance: i casi spagnoli'.

Nel pomeriggio, sarà presentato il 'Nodo avanzato Porto-Città di Napoli' articolato in quattro tavoli tematici: waterfront e comunità (Cnr-Iriss), shipping (Srm), logistica (Alis), flussi croceristici (Università Parthenope).

Al tavolo operativo 'waterfront-comunità' - che svolgerà le sue attività con il coordinamento del Cnr-Iriss - sono stati invitati a partecipare: Regione Campania, Città metropolitana, comune di Napoli, Università di Napoli Federico II, Università della Campania Luigi Vanvitelli, Aniai Campania, ordine degli Architetti, ordine degli Ingegneri, Propeller Clubs (Napoli e Salerno), InArch, Campania, Inu Campania, Unione Industriali, Acen e Consulta delle costruzioni.

L'iniziativa rientra nel percorso di ricerca-azione multidisciplinare del Cnr-Iriss in cui convergono le diverse competenze di urbanisti, economisti, giuristi, architetti, psicologi di comunità e di altre discipline, grazie alla rete di collaborazione con centri di ricerca, università, stakeholders pubblici e privati, terzo settore.

Stampa/PDF
Una governance collaborativa per la relazione porto-città