• Magazine
  • Economia
  • Unione dei mercati dei capitali: le nuove norme adottate dall'Unione Europea

Unione dei mercati dei capitali: le nuove norme adottate dall'Unione Europea

Stampa/PDF

Approvate, dal Consiglio Europeo, due riforme fondamentali nel quadro dell'Unione dei mercati dei capitali.

Nello specifico, le riforme riguardano:

  • un regolamento che offre maggiore scelta alle persone che desiderano risparmiare per la pensione e amplia il mercato delle pensioni individuali attraverso la creazione di un "prodotto pensionistico paneuropeo" (PEPP)
  • un pacchetto di misure volte a rimuovere gli ostacoli esistenti alla distribuzione transfrontaliera dei fondi di investimento

In cosa consiste il regolamento sui PEPP dell'Unione Europea
Il regolamento sui PEPP crea un nuovo tipo di prodotto pensionistico individuale volontario che avrà le stesse caratteristiche in tutta l'UE e può essere offerto da un'ampia gamma di fornitori, come compagnie di assicurazione, banche, fondi pensione professionali, imprese di investimento e gestori di attivi. I fornitori beneficeranno di un passaporto UE che consentirà loro di vendere PEPP in diversi Stati membri.

I PEPP offriranno ai cittadini in tutta l'UE una nuova opzione di risparmio che andrà a integrare i regimi pensionistici individuali pubblici, professionali e nazionali. Consentiranno ai consumatori di integrare volontariamente i loro risparmi in vista della pensione, beneficiando al contempo di una solida protezione. Saranno trasferibili tra Stati membri: i risparmiatori potranno continuare a contribuire ai proprio PEPP quando si trasferiscono in un altro Stato membro.

L'accordo UE che rafforza la distribuzione transfrontaliera dei fondi di investimento
L'accordo rafforza l'attuale quadro normativo applicabile ai fondi di investimento. Faciliterà la distribuzione transfrontaliera dei fondi di investimento eliminando gli ostacoli normativi esistenti e riducendo i costi di distribuzione.

In particolare, le misure:

  • permetteranno ai gestori di fondi di investimento alternativi dell'UE di sondare più facilmente l'interesse di potenziali investitori professionali in nuovi mercati
  • chiariranno gli obblighi di servizio alla clientela dei gestori di attivi nello Stato membro ospitante
  • allineeranno le procedure e le condizioni applicate ai gestori di fondi di investimento collettivo per uscire dai mercati nazionali quando i gestori decidono di mettere fine all'offerta o al collocamento dei loro fondi
  • introdurranno una maggiore trasparenza e creeranno un unico punto di accesso online per le informazioni concernenti le norme nazionali relative ai requisiti per la commercializzazione e alle tariffe applicabili.

Le nuove misure per i PEPP e la distribuzione transfrontaliera dei fondi saranno pubblicate nella Gazzetta ufficiale poco dopo la firma degli atti legislativi adottati il 20 giugno ed entreranno in vigore 20 giorni dopo la pubblicazione.

Stampa/PDF
Unione dei mercati dei capitali: le nuove norme adottate dall'Unione Europea