Unione dei mercati dei capitali: nuove norme

Stampa/PDF

Il Consiglio Europeo ha adottato nuove norme sui prospetti per l'emissione e l'offerta di titoli.

Le nuove norme mirano a ridurre uno dei principali ostacoli normativi che le imprese si trovano ad affrontare quando emettono titoli di capitale e titoli di debito. Sostituendo la direttiva 2003/71/CE, esse intendono semplificare gli obblighi amministrativi relativi alla pubblicazione dei prospetti pur continuando a garantire un'adeguata informazione degli investitori.

"Questo regolamento è un altro elemento che contribuisce a migliorare il contesto imprenditoriale, così importante per realizzare un'unione dei mercati dei capitali in Europa", ha dichiarato Edward Scicluna, ministro delle finanze di Malta, che detiene attualmente la presidenza del Consiglio. "Esso contribuirà a rafforzare il ruolo dei finanziamenti basati sul mercato, insieme a quello dei finanziamenti bancari, nel finanziare le imprese europee."

Il regolamento è stato adottato senza dibattito durante una sessione del Consiglio "Affari generali".

Il Parlamento europeo ha approvato il testo il 5 aprile 2017, a seguito dell'accordo tra i rappresentanti del Consiglio e del Parlamento raggiunto il 7 dicembre 2016. La maggior parte delle disposizioni si applicherà 24 mesi dopo l'entrata in vigore.

Stampa/PDF
Unione dei mercati dei capitali: nuove norme