• Magazine
  • Esteri
  • Unione Europea: come sostenere lo sviluppo della Siria

Unione Europea: come sostenere lo sviluppo della Siria

Stampa/PDF

L'Unione europea ha pubblicato, a nome dei copresidenti della Conferenza di Bruxelles, una relazione sui progressi compiuti rispetto agli impegni assunti nella terza conferenza di Bruxelles sul tema "Sostenere il futuro della Siria e della regione". La relazione mostra che, per il 2019, i donatori hanno già onorato il 92% (6,4 miliardi di USD) degli impegni assunti per quanto riguarda la concessione di finanziamenti in Egitto, Iraq, Giordania, Libano e Siria. Per il periodo a partire dal 2020, il 32% degli impegni annunciati (752 milioni di USD) è già disponibile. Dei 21 miliardi di USD di prestiti stanziati per il 2019 e oltre, 14,8 miliardi di USD (71%) sono stati messi a disposizione dei paesi che accolgono rifugiati.

Nella terza conferenza di Bruxelles "Sostenere il futuro della Siria e della regione", organizzata dall'UE dal 12 al 14 marzo 2019, la comunità internazionale e i governi dei paesi che accolgono rifugiati si sono riuniti per sostenere i milioni di civili colpiti dal conflitto siriano nonché i rifugiati e i paesi e le comunità che generosamente li ospitano. La comunità internazionale si è impegnata a stanziare 7 miliardi di USD (6,2 miliardi di EUR) per sostenere le attività umanitarie e di stabilizzazione e sviluppo in Siria e nella regione nel 2019, e altri 2,4 miliardi di USD (2,1 miliardi di EUR) per il periodo a partire dal 2020. Inoltre, le istituzioni finanziarie e i donatori internazionali hanno anche annunciato prestiti per 21 miliardi di USD (18,5 miliardi di EUR) per il 2019 e oltre.

Stampa/PDF
Unione Europea: come sostenere lo sviluppo della Siria