Usa e Colombia volano ai quarti di finale

Stampa/PDF

Non solo passano il turno ma addirittura lo fanno come primi del raggruppamento A nonostante la brutta sconfitta all’esordio contro la Colombia. Gli Stati Uniti battono per uno a zero il Paraguay. A siglare il gol vittoria, come ci si poteva attendere, è Dempsey che alla mezz’ora manda in delirio i propri tifosi. Il resto del match è all’insegna della difesa del risultato per gli americani che ad inizio secondo tempo perdono Yedlin per espulsione. Il Paraguay prova a riaprirla con Iturbe ma l’ex Roma non riesce ad incidere e il match si chiude con la vittoria dei padroni di casa che passano ai quarti di finale. Delusione Paraguay, alla vigilia del torneo poteva essere una sorpresa in positivo ma le pessime prestazioni contro le tre avversarie del girone hanno trasformato la sorpresa da positiva a negativa.

Una vittoria tanto incredibile quanto, purtroppo, inutile. La Costa Rica batte per tre a due la Colombia. Il successo contro los Cafeteros non è purtroppo abbastanza per passare il girone visto che gli Stati Uniti battendo il Paraguay sono saliti a quota sei mentre la nazionale di Keylor Navas conclude il girone a quota quattro. Vittoria merita dettata dal buon gioco e da una Colombia meno precisa delle scorse due uscite e soprattutto senza i suoi big come James Rodriguez o Bacca lasciati in panchina. Sono i Ticos a passare in vantaggio dopo soli due minuti grazie a Venegas con un tiro a giro da fuori area. Arriva dopo cinque minuti il pareggio con Fabra che in maniera abbastanza rocambolesca batte il portiere avversario. I ritmi si alzano, pochi tatticismi e molto gioco duro. Arriviamo verso la fine del primo tempo e Venegas dribla il proprio marcatore con un tunnel e crossa il pallone in area con Zapata che manca la palla e Fabra che invece la butta dentro nella porta sbagliata. Passiamo al secondo e la Costa Rica raddoppia grazie con Borges che gira in rete il cross del compagno Oviedo. Pekerman corre ai ripari mandando in campo Rodriguez e Cardona fruttando solo il gol del definitivo tre a due siglato da Moreno che sfrutta l’assist del neo entrato Cuadrado. L’assalto finale colombiano non porta a nulla e il punteggio si fissa sul tre a due per la Costa Rica. I Ticos escono a testa alta ma con la recriminante di essersi svegliati troppo tardi mentre la Colombia perde la testa del gruppo A in favore proprio di quegli Stati Uniti battuti al debutto, fatale a Pekerman il turn-over per far riposare le sue stelle.

Il gruppo A si chiude regalandoci le prime due nazionali nel tabellone dei quarti di finale: USA e Colombia (che hanno concluso il girone a sei punti ciascuna ma per differenza reti, i padroni di casa passano come primi). Mentre ad andare a casa sono Costa Rica (quattro punti) e Paraguay (un solo punto).

Ultimi novanta minuti di gioco per il gruppo B. Al “Gillette Stadium”, il Brasile affronta il Perù per volare ai quarti di finale. I peruviani invece non possono permettersi di perdere per mantenere i due punti di vantaggio rispetto l’Ecuador che invece andrà ad affrontare Haiti. Dopo la splendida vittoria per sette a uno nello scorso match, i verdeoro devono dimostrare di poter testa anche ad avversari più tosti dal punto di vista fisico e tattico. Il Perù farà ancora affidamento al bomber J.P Guerrero mentre i brasiliani ripongono ancora la propria fiducia nel fuoriclasse del Liverpool Coutinho.

Al MetLife Stadium, si scontreranno (sotto l’arbitraggio del boliviano Gery Vargas) Haiti ed Ecuador. Per gli ecuadoregni è un’occasione d’oro per sorpassare i peruviani e passare ai quarti. Il risultato è uno solo per loro: vittoria. Haiti ormai è fuori dalla competizione e non ha più molte motivazioni ma di certo non farà la “vittima sacrificale” dei Valencia e compagni.                                                                                   

Stampa/PDF
Usa e Colombia volano ai quarti di finale