Vardy e Sturridge fanno sognare l'Inghilterra

Stampa/PDF

Un derby sul filo del rasoio. Galles e Inghilterra si sono date battaglia a Lens per la seconda partita del gruppo B. Il pre partita aveva visto protagonisti l’attaccante Gareth Bale e l’allenatore inglese Hodgson. Il giocatore del Real Madrid accusa i leoni d’Inghilterra di giocare con poca passione rispetto ai dragoni e la risposta del CT non si è fatta attendere. A parlare è stato per il campo che ha dato ragione all’Inghilterra mostrando una partita dove la voglia di vincere degli inglesi ha battuto il Galles. Ad andare in vantaggio sono però i gallesi con Bale che su punizione segna la sua seconda rete in questo europeo, aiutato da un intervento molto in ritardo del portiere Hart. La coppia Sterling – Kane non riesce a sfondare le linee difensive avversarie e, nella ripresa, Hodgson fa entrare Vardy e Sturridge. All’attaccante del miracolo Leicester basta un solo tiro in porta per andare a segno e portare il punteggio in parità per la gioia dei propri tifosi. A far esplodere poi lo stadio di Lens ci pensa l’attaccante del Liverpool in pieno recupero ribadendo in rete il pallone durante una mischia in area di rigore. La disperazione sui volti dei giocatori del Galles è palese ma finisce con una sconfitta questo derby. L’Inghilterra ci ha creduto di più e porta a casa tre punti d’oro per il passaggio agli ottavi di finale.

Dalle tante emozioni di Lens passiamo alle pochissime di Parigi. Allo Stade de France va in scena un incolore zero a zero tra Germania e Polonia. I campioni del mondo ritrovano Hummels in difesa e forse sarà l’unica nota positiva in un match lento e senza emozioni. La Polonia porta a casa un punto che male non fa, infatti sale a quota quattro punti come i tedeschi. Entrambe le squadre sono davvero a un passo dalla qualificazione diretta agli ottavi di finale.

Abbiamo, invece, la prima nazionale eliminata matematicamente da questo europeo francese. È l’Ucraina che perdendo lo scontro diretto contro l’Irlanda del Nord vede spegnersi le speranze del passaggio del turno. Vittoria storia quella degli irlandesi che vincono con il punteggio di due a zero. A far esplodere di gioia i propri supporters sono stati prima McAuley (di tuffo mette il pallone alle spalle del portiere) e poi, nei minuti di recupero, McGinn regala definitivamente la vittoria ai suoi. Nel mezzo un time out fuori programma a causa della intensa, seppur breve, grandinata scesa sullo stadio di Lione. Ucraina eliminata mentre fa festa l’Irlanda del Nord che all’ultima giornata se la vedrà contro la Germania.

Stampa/PDF
Vardy e Sturridge fanno sognare l'Inghilterra