Teatro Sannazaro - Il teatro di Napoli

Viaggio fra le preziose collezioni del Duca di Martina

Stampa/PDF

E' stato Nino Daniele, Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, in rappresentanza della città, l'ospite d'onore del finassage della mostra di manufatti “Viaggio fra le preziose collezioni del Duca di Martina”, provenienti dal Museo Duca di Martina di Villa Floridiana di Napoli, nella città di Martina Franca. La mostra, allestita al Piano Nobile di Palazzo Ducale del comune pugliese, costruito e appartenuto alla famiglia Caracciolo di Napoli, inaugurata quest'estate, vanta ad oggi oltre 17.000 presenze.

Martina Franca, nella sua storia, è stata legata alla città di Napoli attraverso l'infedaumento di una delle famiglie più prestigiose di Napoli, la famiglia Caracciolo, i cui esponenti sono stati i Duchi di Martina Franca. A Napoli, dal 1911, presso Villa Floridiana, sono esposte le inestimabili collezioni di preziosi oggetti provenienti da tutto il mondo appartenuti ai Duchi di Martina, in particolare a Placido De Sangro (1829 – 1891) che li donò alla città di Napoli.

In occasione della conclusione della mostra, visitabile fino all'8 di gennaio, la città di Martina Franca ha organizzato un evento culturale preceduto da interventi storico-culturali sulla storia della famiglia Caracciolo riferita soprattutto al secolo d'oro della cultura napoletana, il Settecento, in cui diverse personalità della città sono state valorizzate nel regno di Napoli, come il cantante Giuseppe Aprile – l'idolo di Napoli, il pittore Domenico Carella, il filosofo Pasquale Magli e in seguito lo scienziato-matematico Giuseppe Battaglini.

Sono intervenuti: Domenico Blasi – Direttore della Rivista “Umanesimo di Pietra”, Franco Punzi – Presidente del Festival della Valle d'Itria, Franco Semeraro – Rettore della Basilica di san Martino, franco Ancona – Sindaco della Basilica di Martina Franca con il coordinamento di Antonio Scialpi – Assessore alle Attività e ai Beni Culturali.

La città di Martina Franca si è dichiarata lieta della visita da parte dell'istituzione partenopea, per stringere rapporti sempre più proficui tra la città di Napoli e quella di Martina Franca accomunate, tra l'altro, dalla tradizione musicale belcantistica valorizzata, a Martina Franca, dal Festival della Valle d'Itria che si svolge da 41 anni e che ha prodotto con il Teatro San Carlo di Napoli diverse opere tra cui “Don Checco” e “Medea”.

L'occasione è stata proficua per rinsaldare antichi rapporti utili alla ripresa culturale e turistica del mezzogiorno.

Stampa/PDF
Viaggio fra le preziose collezioni del Duca di Martina