Voci per la Libertà

Stampa/PDF

Inizia il cammino verso la 20a edizione "Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty" dopo il successo dell'edizione 2016 del festival legato ad Amnesty International, con, fra l'altro, il "Premio Amnesty International Italia" assegnato a Edoardo Bennato per il brano "Pronti a salpare".

Partiranno infatti a breve i lavori per la realizzazione del festival del ventennale, che si preannuncia di grande rilievo.

Nel frattempo si prospetta un autunno ricco di appuntamenti, grazie ai quali l'associazione organizzatrice porta avanti il suo impegno nella promozione dei diritti umani, dei propri artisti e del territorio attraverso la cultura, le arti e in particolare la musica.

Il primo degli appuntamenti è a Faenza in occasione del MEI – Meeting degli Indipendenti.

Si inizia presso la Galleria Molinella con "Musica e diritti umani": proiezione in anteprima del dopo-film sulla 19esima edizione di Voci Per La Libertà realizzato da Andrea Artosi; proiezione del video "Here's To You" promosso da Amnesty e Roberto Saviano, in cui una serie di artisti e attivisti cantano il brano di Joan Baez e Ennio Morricone, dedicato a Sacco e Vanzetti, come simbolo delle campagne per i diritti umani di oggi; presentazione della campagna di Amnesty International "Verità per Giulio Regeni" con la presenza di Paolo Pignocchi (Vice Presidente di Amnesty International Italia) e Michele Lionello (Direttore artistico di Voci Per La Libertà).

Si prosegue al Corona Cocktail Plaza per i concerti dei due vincitori della 19^ edizione del festival, ovvero gli A tea with Alice (Vincitori del Premio della Critica) e i Do'Storieski (Vincitori del Premio Amnesty International Italia Emergenti).

In Piazza del Popolo a Faenza ci sarà un concerto di Daniele Silvestri, che chiude con un live gratuito il ciclo di celebrazioni per i venti anni del MEI. Silvestri è stato il vincitore della prima edizione del Premio Amnesty International Italia con il brano "Il mio nemico".

Stampa/PDF
Voci per la Libertà