WALK OF LIFE

Stampa/PDF

Cromosomiche, monofattoriali, multifattoriali: sono queste le caratterizzazioni delle malattie genetiche, nelle quali il gene è considerato l’unità  di trasmissione delle caratteristiche ereditarie. Grazie al progressivo sviluppo dell'ingegneria genetica e ai molteplici studi sulla biologia molecolare, frontiere prima inesplorate nel mondo della conoscenza e della ricerca stanno svelando scenari importanti. La fibrosi cistica, l'amiotrofia muscolare, la neurofibromatosi e la distrofia muscolare di Duchenne sono solo le più conosciute delle circa 7mila malattie genetiche multifattoriali catologate e ascrivibili nella vastissima area delle malattie rare.

Nelle malattie genetiche è auspicabile che la più avanzata  esplorazione del genoma umano, cominciata nel 1986 ad opera dello scienziato italiano Renato Dulbecco, premio Nobel della medicina nel 1975,  e le ricerche in corso in tutto il mondo, fra cui quelle finanziate da TELETHON da venticinque anni, possano in un futuro non lontano, consentire di mettere in campo strumenti e terapie  sempre più efficaci per poterle contrastare.

E i mezzi per promuovere la ricerca devono essere sempre più incisivi e diversificati. Lo sanno bene gli ideatori e gli organizzatori della Walk of life di Telethon 2015 che vedrà Napoli tra le location protagoniste. E così dagli schermi televisivi un'iniziativa di grande spessore si avvicina in maniera più diretta alla gente, scegliendo il canale sportivo, come sottolineato dalla responsabile dell'area territoriale campana di Telethon Ilaria Penna.
Ricordiamo infatti che a Pozzuoli si trova il Tigem (Istituto Telethon di Genetica e Medicina) che spicca come centro d'eccellenza: 200 ricercatori italiani e stranieri e diversi laboratori di ricerca concorrono alla creazione di una professionalità “seconda a nessuno”, come evidenziato dal direttore organizzativo del centro Flavio Castellacci.

Nel prossimo week-end tutti impegnati dunque nella corsa per la vita. Alle 9.30 di sabato 18 aprile ci sarà l'apertura del villaggio Telethon presso piazza del Plebiscito che si animerà di stand e gazebo per diffondere informazioni sulla ricerca e raccogliere le iscrizioni alla gara. Zainetto Telethon e maglietta ufficiale con un contributo di 10 euro a persona (5 per gli under 18). Domenica 19 aprile sarà invece la volta della maratona di 10 Km, contestualmente alla passeggiata non competitiva di 3 Km.

I simboli dell'edizione 2015 della Walk of Life saranno il piccolo Niccolò affetto da Sma1 ed il suo papà Pierfrancesco Mascolo, il quale si fa portavoce dell'importanza di donare una speranza a tutte le famiglie che vivono il loro stesso dramma.

Per iscriversi alla competizione: ASD Napoli Sport Events  339/1367946 - 329/9383218

Per iscriversi alla passeggiata: tel: 06/44015758 - fax: 06/44015513 - walkoflife@telethon.it

Stampa/PDF
WALK OF LIFE